Sardegna: il 24 gennaio blocco totale dell’Isola

Sardegna

Sardegna: il 24 gennaio blocco totale dell’Isola

La protesta aumenta sempre di più in Sardegna e per martedì 24 gennaio è previsto il blocco totale dell’Isola.

Quella che inizia oggi sarà una settimana di mobilitazioni e proteste intutta la Sardegna con numerose categorie che attraverso un fitto passaparola lanciato sui social network dal Movimento Artigiani e Commercianti liberi hanno organizzato per domani, martedì 24 gennaio, un blocco generale per protestare contro il totale abbandono dell’Isola da parte delle Istituzioni e le mancate risposte della politica ai numerosi problemi della regione in questo periodo di assoluta crisi. E’ prevista l’adesione di tantissime persone, gli autotrasportatori hanno annunciato azioni di protesta che potrebbero portare anche al blocco dei cancelli della raffineria Saras di Sarroch.

La situazione è ben sintetizzata nelle parole forti di Andrea Impera, presidente del Movimento commercianti e artigiani liberi: “Il nostro movimento c’è. Ci sono tantissimi movimenti liberi e indipendenti mobilitati contro questa politica ipocrita che ha sempre promesso e mai mantenuto. Siamo scesi da oltre un anno in piazza e abbiamo avuto tantissimi incontri, ma nessuno dei signori politici è riuscito a fare nulla per migliorare la nostra situazione. Nel frattempo abbiamo denunciato alla Prefettura che la situazione stava precipitando, che non avevamo più soldi e che ci saremo dovuti arrangiare in qualsiasi modo per restare in vita. Adesso siamo costretti a mettere da parte l’educazione e incazzarci e chiediamo l’aiuto di tutte le categorie disponibili, i licenziati, i vecchi e nuovi disoccupati. Dobbiamo reagire perché la politica non è in grado di darci risposte. Blocchiamo l’intera Sardegna: adesso!”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...