Sarkozy promette: nessun accordo con l’estrema destra

Esteri

Sarkozy promette: nessun accordo con l’estrema destra

Marine Le Pen (in alto), Sarkozy (a destra) e Hollande (a sinistra)

Interrogato da “France Info” riguardo alla possibilità di un accordo elettorale con l’estrema destra di Marine Le Pen, Nicolas Sarkozy ha smentito categoricamente ogni possibilità di intesa: “Non ci saranno né un accordo con il Front National né ministri provenienti dalle sue file, io non l’ho mai voluto”. “Però – si è affrettato a ribadire Sarkozy – quel 18% di francesi che hanno votato per Marine le Pen non vanno demonizzati. Io non li vedo come individui dalle idee estremistiche. Non esistono un voto buono e uno cattivo. Io debbo tenere conto di chi ha votato per il Fronte, e non sento di dovermi turare il naso. I francesi hanno scelto, e debbono tornare a scegliere”. Chi ha optato per la destra più intransigente, ha sottolineato ancora, “non le appartiene, ed è a essi che io mi debbo rivolgere. Occorre ascoltarli per fornire loro risposte”.

Il Presidente uscente ha poi criticato Hollande, suo sfidante al ballottaggio: “”Lui si rivolge al popolo della sinistra, ma bisogna sappia che un presidente e’ tale per tutti i francesi.

Non lo ha ancora capito”, per poi tacciare di scarso feeling con la democrazia Jean-Luc Melechon, rappresentante della sinistra radicale che, piazzatosi quarto domenica, ha subito dato il proprio appoggio a Hollande. “Quando Melenchon sostiene che Cuba è una democrazia, oppure che se i suoi militanti incontrano per strada un ricco debbono svuotargli il portafogli”, ha ironizzato, “forse qualcuno lo rimprovera?”.

Marine Le Pen (in alto), Sarkozy (a destra) e Hollande (a sinistra)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche