Satanista fa una confessione choc, ho ucciso 100 persone COMMENTA  

Satanista fa una confessione choc, ho ucciso 100 persone COMMENTA  

barbour1

Ha smesso di contare il numero delle sue vittime dalla 22esima in poi ma potrebbe averne uccise almeno 100. E’ la confessione shock di Miranda Barbour, una 19enne che nei giorni scorsi è stata arrestata in Pennsylvania per l’omicidio di un uomo conosciuto sul sito di compravendita online ed annunci di lavoro Craiglist.

Ma dopo l’arresto la giovane ha rivelato una verità ben peggiore. La giovane ha raccontato, nel corso dell’interrogatorio, di aver iniziato ad uccidere all’età di 12 anni e di aver abbracciato il satanismo dopo essere fuggita di casa, in Alaska.

“Non ho mai ucciso a caso – ha raccontato davanti agli inquirenti esterrefatti – ma ho sempre ucciso persone cattive. Quando scoprivo che erano cattive per me non c’era più ragione che stessero ancora qui tra noi”.

L’ultimo di quella che sembra essere una lunga scia di sangue, è stato compiuto con il marito ventiduenne nel novembre scorso e secondo gli investigatori la coppia avrebbe ucciso “per celebrare il loro terzo anniversario di matrimonio”, strangolando un uomo dopo averlo colpito con 20 pugnalate, per poi gettarne il corpo in un garage.

La 19enne ha spiegato che la maggior parte dei delitti è avvenuta in Alaska ma di non saperli indicare tutti. “Ho ucciso decine di persone. Meno di 100, ma ci ero vicina.

L'articolo prosegue subito dopo

Arrivata a 22 non li ho più contati”. Riguardo all’ultimo delitto ha raccontato: “Ho preso il coltello che più mi piace. È lo stesso coltello che ho usato altre volte. Ricordo tutto di quel che è successo. È come guardare un film”. Ha anche motivato l’omicidio: “Gli ho raccontato una bugia, dicendogli che avevo 16 anni, e lui ha detto che era ok. La risposta sbagliata”. La ragazza rischia ora la pena di morte.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*