Sbarco migranti a Palermo, arrivati 592 profughi COMMENTA  

Sbarco migranti a Palermo, arrivati 592 profughi COMMENTA  

sbarco migranti

Sbarco migranti a Palermo, questa mattina, dove sono giunti quasi 600 profughi a bordo di una nave di Medici Senza Frontiere.

Un mega sbarco migranti al molo Quattro Venti del porto di Palermo questa mattina, dove 592 profughi sono giunti a bordo della nave Bourbon Argon di Medici Senza Frontiere.

Leggi anche: Migranti, la Commissione UE contro l’Italia


Sbarco migranti, fra loro donne incinte e bambini

Dei 592 migranti giunti oggi a Palermo, 464 sarebbero uomini, mentre i rimanenti sarebbero 119 donne (fra cui 4 in stato di gravidanza) e 9 minori, alcuni dei quali non accompagnati. A occuparsi delle procedure di accoglienza è presente personale della Croce Rossa, della Protezione Civile, della Caritas, di Save The Children, dell’Unchr, dell’Oim e dell’Asp di Palermo, oltre alle forze dell’ordine, mentre il coordinamento è affidato alla prefettura di Palermo.

Leggi anche: A Calais l’ultimo murales di Bansky: c’è Steve Jobs migrante


Salvati da Medici Senza Frontiere

I migranti giunti a Palermo oggi, nonché quelli che negli ultimi giorni stanno raggiungendo le coste europee, provengono per la maggior parte da Camerun, Togo, Senegal e Costa d’Avorio. Il ruolo di Medici Senza Frontiere, nell’occasione odierna, è stato fondamentale, così come d’abitudine nelle ultime settimane, quando, a partire dalla fine di aprile, l’associazione ha provveduto al salvataggio di circa 1800 persone nel Canale di Sicilia. L’anno scorso invece furono più di 20 mila le persone soccorse da Medici Senza Frontiere fra salvataggi diretti e supporto sul territorio nazionale.


 

Leggi anche

Insegnante accusata di atti sessuali con uno studente
News

Insegnante accusata di atti sessuali con uno studente

Trudy Hill, 32 anni, è accusato di aver mandato a un suo studente  di 17 anni,  foto esplicite del momento in cui ha fatto sesso orale con lui.     Ha 32 anni l' insegnante di scuola che ha inviato immagini oscene a uno studente di 17 anni, a cui aveva fatto pressioni per avere un rapporto sessuale con lui. Questo secondo il dipartimento di polizia di San Jose che ha provveduto  all'arresto di Trudy Hill l'8 dicembre scorso. Hill è un insegnante di inglese presso Santa Teresa al liceo nel sud di San Jose. Il SJPD annuncia  in un Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*