Scalea, arrestati Sindaco e cinque assessori

News

Scalea, arrestati Sindaco e cinque assessori

Il Comune di Scalea, noto centro turistico in Calabria, è nella bufera politica in queste ore. La Direzione distrettuale antimafia, nell’ambito dell’operazione denominata “Plinius” ha chiesto e ottenuto dal Gip di Catanzaro l’emissione di 38 provvedimenti cautelari: tra questi ci sono anche il Sindaco di Scalea e cinque assessori. L’indagine ha portato alla luce un sistema consolidato che si avvaleva della intimidazione delle cosche legate ai Muto e della connivenza di amministratori e politici locali, ma anche di imprenditori, tecnici e avvocati.

Il territorio era quindi, di fatto, nelle mani della n’drangheta, che era riuscita ad ottenere l’omertà e l’assoggettamento dei cittadini per poter sfruttare le risorse economiche della zona. La realtà di Scalea non è l’unica, in Calabria, purtroppo nella maggior parte dei Comuni di questa Regione i politici sono scesi a patto con la criminalità locale in cambio di voti e favori.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche