Scaletta e prezzi biglietti The Cure 30 ottobre 2016 Roma COMMENTA  

Scaletta e prezzi biglietti The Cure 30 ottobre 2016 Roma COMMENTA  

Scaletta e prezzi biglietti The Cure 30 ottobre 2016 Roma
Scaletta e prezzi biglietti The Cure 30 ottobre 2016 Roma

È uno dei concerti più attesi dell’autunno: i The Cure sbarcano a Roma e promettono faville: vediamo la scaletta e il prezzo dei biglietti.

I The Cure sono una delle più longeve band rock inglesi formata a Crawley, nel West Sussex, nel 1976. La band si è fatta conoscere al mondo grazie al cantautore e chitarrista Robert Smith che è l’unico membro presente fin dalla sua formazione. La loro carriera nasce negli anni ’70, con l’album d’esordio Three imaginary boys, in cui si sentivano già gli echi della rivoluzione musicale che stava accadendo in quegli anni, a cui poi seguiranno grandi successi che li hanno resi una grande rivelazione nel mondo punk rock del Regno Unito.

Questo terzetto di diciottenni provenienti da Crawley, Sussex ha quindi iniziato a sfondare nella scena musicale britannica dal 1977 con la più classica formula rock: chitarra (con Robert Smith), basso (con Michael Dempsey), batteria (con Lol Tolhurst). Siamo in piena epoca punk (basti pensare all’inno “Anarchy In The Uk” dei Sex Pistols) e la musica dei Cure risente di questa influenza, scegliendo però di mescolarla a un gusto per la melodia pop squisitamente britannico, con una serie di canzoni vivaci, brevi, di facile presa.

Da qui parte la carriera di una band che ha venduto più di 27 milioni di album nel mondo e che torna a suonare in un nuovo tour in giro per l’Europa, che arriverà a toccare anche l’Italia, per la precisione il 30 ottobre 2016 con il concerto a Roma al Palalottomatica, nel Piazzale dello Sport, in zona EUR, la più grande arena indoor di Roma, architettata anche dalla celebre archistar Fuksas. L’architettura elegante, la forma circolare e le dimensioni importanti (la cupola ha un diametro di ben 95 m) ne fanno una delle arene indoor più importanti, più celebri e più belle d’Europa: il PalaLottomatica è oggi in grado di ospitare congressi da 500 persone ma soprattutto grandi manifestazioni sportive, musicali e di spettacolo che portano a riempire oltre 11.000 partecipanti.

Il PalaLottomatica è membro della European Arenas Association (EAA), l’associazione in cui si ritrovano le 34 più grandi strutture polifunzionali europee.

Per acquistare i biglietti del concerto, basta consultare i siti di ticketone e vivaticket, ma in fretta perchè stanno terminando.

Questi sono i prezzi dei biglietti, dati direttamente dagli organizzatori, per il concerto dei The Cure a Roma:

tribuna Gold Numerata 75 €
Primo Anello Numerato Settore B 65
Parterre posto unico in piedi 55 €
Secondo Anello Non Numerato Settore C 45 €

LA SCALETTA – Davvero interessante la scaletta, che la band ha diffuso in maniera ufficiale: molti pezzi che li hanno resi celebri, alcune chicche speciali, interessanti hit mixate e molto altro, con già in programma due serie di bis nelle squali saranno suonati anche degli inediti.

Ecco la scaletta: Open, alt.end, All I Want, Push, In Between Days, From the Edge of the Deep Green Sea, Step. Poi arriverà il primo inedito, con Into the Light, e un’altra serie di brani classici, come  Sleep When I’m Dead, seguito da A Letter to Elise, High, The Walk, la bellissima Lovesong, Just Like Heaven, Trust, Want, la sorprendente The Hanging Garden, One Hundred Years, per chiudere la prima parte del concerto con End.

L'articolo prosegue subito dopo

Il primo bis prevederà i seguenti pezzi: At Night, M, Play for Today, A Forest. Poi il secondo bis: Dressing Up, Piggy in the Mirror, Shake Dog Shake, Give Me It. Infine due bis singoli, con Burn e l’inedito It can never be the same

Leggi anche

About Modestino Picariello 513 Articoli
Giornalista e insegnante, amo poter raccontare la realtà in maniera chiara e semplice. Il più grande potere è nella conoscenza
Contact: Google+

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*