Scandalo delle mozzarelle blu, il Comune rescinde il contratto con il fornitore

Milano

Scandalo delle mozzarelle blu, il Comune rescinde il contratto con il fornitore

Dopo lo scandalo delle mozzarelle blu distribuite nella mensa di una scuola elementare di Milano, il Comune ha chiesto a Milano Ristorazione di rescindere il contratto con il fornitore. Tuttavia, un’esame tossicologico ha sancito che non c’è stato il rischio di intossicazione: il microorganismo non è risultato infatti essere patogeno. Questo è quanto riferito dall’Assessore Guida in risposta ad un’interrogazione sollevata dalla Lega Nord.

Nel frattempo il Comune ha anche chiesto a Milano Ristorazione di eseguire un controllo a sorpresa nell’azienda produttrice per verificare che le norme igieniche siano effettivamente rispettate, e di procedere con la messa in mora che porterà alla risoluzione del contratto sottoscritto dal precedente consiglio di amministrazione. Oltre a ciò, il Comune ha chiesto sempre a Milano Ristorazione di rivedere i contratti, di cui otto in scadenza, per migliorare il rapporto qualità-prezzo dei prodotti forniti, verificando la possibilità di offerte che valorizzino il biologico e i prodotti a chilometro zero.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...