Scatta oggi 11 febbraio il blocco del traffico a Firenze e comuni limitrofi

Firenze

Scatta oggi 11 febbraio il blocco del traffico a Firenze e comuni limitrofi

Firenze, 11 febbraio 2011. Scatta oggi l’ ordinanza comunale contro l’ inquinamento da polveri sottili. Come già annunciato precedentemente, a Firenze e nei comuni dell’ Area Omogenea (Sesto Fiorentino, Scandicci, Bagno a Ripoli, Signa, Lastra a Signa, Calenzano e Campi Bisenzio) da oggi sarà vietata l’entrata in zona traffico limitato (nella ztl, ossia nel centro storico) per i mezzi più inquinanti.

Ecco i provvedimenti in atto da oggi :

1. La riduzione della temperatura del riscaldamento domestico a non più di 18 gradi e una limitazione nell’orario di accensione, per non più di 8 ore, mentre per i locali industriali il limite scenderà a 17° C (esclusi ospedali, cliniche o case di cura, ricoveri per minori o anziani, scuole e asili).

2. Vietato l’accesso alle Ztl cittadine fino al 31 dicembre negli orari 8.30-12.30 e 14.30-18.30. Il divieto interessera’ ciclomotori e motocicli a due tempi, autovetture a benzina euro1, autovetture a diesel euro2 ed euro3, veicoli per trasporto merci diesel euro1.

Nel caso in cui si verifichino tre giornate di sforamento consecutive, si passera’ ad un blocco del traffico (per le stesse categorie gia’ citate) nell’intero centro abitato per quattro giorni, prorogabile per uno stesso periodo di tempo se il livello di polveri nell’aria non diminuirà. Se gli sforamenti dovessero arrivare a quota 35 (limite massimo, dopo il quale scatterà la procedura di infrazione comunitaria) ad ogni singolo superamento sara’ attuato un blocco del traffico di cinque giorni. Deroghe concesse a chi viaggia a gas, alle forze dell’ordine, alle auto con almeno tre persone a bordo, e agli invalidi.

3. I bus euro0 e euro1 non potranno più entrare a Firenze a partire dal 1° marzo. Dalla stessa data le linee bus nazionali e internazionali – autorizzate dal Ministero – non arriveranno più nell’area Santa Maria Novella, ma si fermeranno in Viale Guidoni, se vengono dal nord, o in via del Gignoro se vengono dal sud.

4.

Istituzione di due domeniche verdi, le cui modalità sono ancora da decidere, una nel mese di febbraio ed una nel mese di marzo.

Riguardo al comune di Sesto Fiorentino, sarà fatto divieto di accensione di fuochi, di caminetti, stufe, termocamini e termo stufe alimentati a legna, a carbone e a pellet su tutto il territorio comunale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*