Scattare foto per gli archivi fotografici COMMENTA  

Scattare foto per gli archivi fotografici COMMENTA  

Un modo per guadagnare ed imparare tramite internet è fare foto per gli archivi fotografici. Gli archivi fotografici esistono già da tempo. Ci sono molti siti di archivi che vendono foto a prezzi ragionevoli. Cosa e come dovresti fotografare per partecipare ad un archivio fotografico?

I fotografi dicono che dovresti iniziare con un’idea di soggetto. Ma in realtà la prima cosa di cui preoccuparsi è conoscere il proprio equipaggiamento per evitare di perdere più tempo per capire come funziona la propria camera che a scegliere il soggetto da fotografare.

Leggi anche: Lentiggini: quando si trasformano in bellezza


L’archivio fotografico è una industria molto esigente. Potrai avvicinarti ad essa quando sarai al livello di foto professionali. Le immagini richieste sono di alta qualità, perchè questa industria è molto competitiva.

Leggi anche: Parigi: è morto Hamilton, il fotografo delle lolite


Prova a fotografare lo stesso soggetto con impostazioni diverse. Devi sapere alla perfezione come reagisce la tua camera con differenti tipi di luce. Devi anche conoscerne la risposta ai diversi livelli di illuminazione. Annota la differenza e fanne tesoro.


Poi ti serve un soggetto. Le tue immagini devono rappresentare un’idea, un concetto o un espressione. Considera il fotografo come un uomo che sta scrivendo al computer. Cosa sta facendo? Perchè sta scrivendo? Sta partecipando ad un blog? O sta solo giocando?

I designers comprano serie di immagini per il concetto che rappresentano, non perchè sembrano belle. Le foto di archivio sono usate in siti web, brochures, riviste, pubblicazioni, pubblicità, e quasi ovunque sia presente la stampa.

L'articolo prosegue subito dopo


Quindi devi avere un immagine con un concetto che risponda alle necessità dei futuri acquirenti delle tue foto.

Poi, hai bisogno di molta luce. Le foto di archivio devono avere il giusto livello di illuminazione e contrasto. Devono essere nitide. Se non puoi permetterti lampade professionali, puoi sempre usare lampada da scrivania o anche il sole.

Ti servirà anche un computer e due tipi di programmi: uno strumento di riduzione del rumore e un programma per ritoccare le foto. Molte foto di archivio passano attraverso un programma di riduzione del rumore. Saranno necessari anche ritocchi al colore, contrasto e luminosità.

Le foto di archivio devono essere il più perfette possibile. Vale ciò che si dice nell’industria della grafica di computer: “non importa come lo fai, basta che tu faccia il lavoro”. Non pensare che ritoccare una foto al pc sia barare. Questo vale solo per il giornalismo.

Poi ti servirà una agenzia di archivio dove caricare le tue immagini. Oppure puoi mettere in mostra le foto nel tuo sito. Caricare le foto presso un’agenzia è meglio. Questo ti aiuterà a scoprire dove e come migliorare. Dialogando con la sua potente comunità puoi scoprire le tue debolezze e i tuoi punti di forza come fotografo.

A questo punto ti servirà solo costanza e migliorare, migliorare, migliorare. Devi tenerti al passo con le più esigenti industrie. Se non lo farai, resterai indietro.

Leggi anche

Snapchat: come funziona
Tecnologia

Snapchat: come funziona

Snapchat: come funziona? Ecco alcuni suggerimenti per imparare ad usare il noto social network adatto a grandi e piccini. Snapchat: come funziona? Il funzionamento di Snapchat non è facilissimo a prima vista, anzi, piuttosto il contrario. Si tratta di un’app tramite cui scambiarsi foto e video, seppur brevi. Queste vengono poi cancellate in maniera automatica. È inoltre possibile chattare con gli amici. Per iscriversi bisogna scaricare l’app da Google Play o App Store. Una volta avviata, registrarsi e inserire i dati. Dopo aver impostato il nome utente, scegliere una password da associare al proprio account. Inserire il proprio numero di cellulare Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*