Juventus-Porto: tifoso scavalca le recinzioni. Il motivo del gesto COMMENTA  

Juventus-Porto: tifoso scavalca le recinzioni. Il motivo del gesto COMMENTA  

Singolare episodio dopo la partita di Champions League tra il Porto e la Juventus, disputatasi ieri sera, martedì 14 marzo, al Juventus Stadium di Torino e conclusasi con la vittoria della padrona di casa per 1-0: un tifoso della squadra portoghese, in barba ai controlli, ha scavalcato le recinzioni esistenti tra le due tifoserie per regalare la sciarpa del proprio club ad un tifoso della squadra italiana avversaria e poi i due si sono abbracciati, prima che il tifoso del Porto corresse via con naturalezza e saltasse la recinzione per tornare al suo posto.

Lo stadio è esploso in uno scrosciante applauso, di fronte a quel gesto davvero sportivo: un gesto assolutamente positivo di fronte a tanta violenza a cui troppo spesso si assiste nel mondo del calcio.

Anche prima dell’incontro di ieri nel capoluogo piemontese, alcuni tifosi lusitani hanno esploso petardi davanti alla sede della Vecchia Signora in Corso Galileo Ferraris.

Fuori dall’edificio si erano radunate in tutto un centinaio di persone. Inoltre un’ottantina di tifosi del Porto ha sfilato in corteo bloccando il centro di Torino, pur sotto l’occhio vigile delle forze dell’ordine, che comunque hanno evitato incidenti.

L'articolo prosegue subito dopo

Sempre i carabinieri, la polizia di Stato e la polizia municipale, li hanno accompagnati infine nel luogo dove si sarebbe svolta la partita.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*