Come scegliere il cavo ethernet adatto alle tue esigenze COMMENTA  

Come scegliere il cavo ethernet adatto alle tue esigenze COMMENTA  

Come scegliere il cavo ethernet adatto alle tue esigenze
Come scegliere il cavo ethernet adatto alle tue esigenze

Per una buona connessione tra i dispositivi è ancora molto usato il cavo ethernet: andiamo a scoprire cos’è e quale scegliere come migliore tra le varie proposte

Anche se il wifi è comodo, perchè non lascia cavi in giro per casa e questo aiuta moltissimo la praticità e l’universalità della connessione, compresi cellulari e smart-tv, c’è ancora chi preferisce il classico cavo Ethernet.

I vantaggi nell’usare i cavi sono principalmente due: si sfrutta al massimo la velocità della connessione internet e si riduce l’influenza delle radiazioni (anche se è stato ormai assodato che il wifi non è pericoloso per l’uomo).
Usare i cavi ethernet è semplice, ma se c’è qualche dubbio teorico e pratico su quali cavi usare e ancora delle incertezze sulle differenze tra cavi ethernet, questa guida dovrebbe essere utile.

Sorvolando su fastidiosi tecnicismi, la differenza forse più importante è quella tra cavi dritti e cavi incrociati.

I cavi dritti, detti anche cavi diretti o patch, sono impiegati per collegare i pc a dispositivi di rete, come il router.
I cavi incrociati, invece, chiamati anche crossover, sono utilizzati per connettere tra loro due dispositivi dello stesso “tipo”, due PC ma anche due router o due switch.

QUALE CAVO ETHERNET SCEGLIERE?

Adesso vediamo quali sono i cavi ethernet più utilizzati e per cosa sono più adatti

CAT5e (Categoria 5e)
In questa categoria, la “e”  sta per “enhanced”, in inglese “avanzato”.

Questa tipologia di cavi è tra le più utilizzate finora, riesce a supportare una frequenza di trasmissione dati sino a 350 MHz e supporta una velocità di massima di 1 GB al secondo.

L'articolo prosegue subito dopo

CAT6 (Categoria 6)
Cavi migliorati rispetto alla categoria CAT5E, si tratta di cavi adatti a reti veloci che arrivano fino a 10 GB al secondo, con larghezza banda fino a 250 MHz.
Questi cavi sono costruiti per garantire zero errori di connessione e un ottimo rapporto segnale-rumore.

CAT6a (Categoria 6a)
Categoria ancora migliorata, supporta frequenze sino a 500 MHz e la trasmissione dati ad una velocità costante di 10 GB al secondo.

Cat 7 (Categoria 7)
Una delle migliori categorie vendute in commercio, questi cavi sono costruiti per garantire la minor perdita di segnale. Spesso sono utilizzati per reti aziendali e funzionano con frequenze fino a 600 MHz.

 

Leggi anche

About Modestino Picariello 622 Articoli
Giornalista e insegnante, amo poter raccontare la realtà in maniera chiara e semplice. Il più grande potere è nella conoscenza
Contact: Google+

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*