Scegliere gli addobbi floreali per gli sposi

Guide

Scegliere gli addobbi floreali per gli sposi

Ciò che non può assolutamente mancare in un matrimonio sono gli addobbi floreali, che rappresentano senza dubbio la scenografia dell’evento. La tradizione di ornare la sposa, il luogo del rito e della festa con i fiori nasce nel mondo arabo, dove i fiori d’arancio sono simbolo di fertilità. In Italia questa usanza è arrivata tra il VII e il IX secolo; qui i fiori rappresentano non solo la fertilità ma anche la purezza e l’innocenza della sposa.

Se in passato si prediligevano i fiori bianchi per gli addobbi e per il bouquet, oggi si scelgono fiori colorati e meno tradizionali. La scelta è vastissima: i fiori di campo sono perfetti per un matrimonio romantico in campagna; le fresie, i tulipani, le rose e le camelie sono i fiori più decorativi e colorati.

Evitate, cari sposi, le rose gialle perché indicano gelosia, e le margherite, le orchidee e i giacinti perché non propriamente indicativi di castità.

La regola principale è comunque quella di non esagerare e di far sì che ci sia coerenza tra gli addobbi, il luogo e il rito della cerimonia che si vorrà realizzare.

Indispensabili sono quindi i fiori in chiesa e nella location del ricevimento, facoltativi gli addobbi in casa degli sposi, sulle auto, per le damigelle e per l’acconciatura.

Un consiglio importante che voglio darvi alle coppie che si apprestano a scegliere i fiori per le loro nozze è quello di preferire sempre fiori di stagione, soprattutto se il budget è limitato e di stabilire in anticipo con il fiorista le dimensioni e il numero delle composizioni, così da non avere spiacevoli sorprese al momento del saldo.

Inoltre, sempre per coloro che destinano un budget piuttosto esiguo agli allestimenti floreali, vogliamo suggerire un’alternativa: riutilizzare i fiori della chiesa per il luogo del ricevimento. Se pensate che questa soluzione possa fare al caso vostro, dovete però fare attenzione che i trasporti all’ora di pranzo in piena estate sono decisamente deleteri per i fiori, che potrebbero arrivare appassiti e avvizziti. Quindi, quello voglio sottolineare è che è meglio avere pochi addobbi piuttosto che averne tanti, sciatti e con fiori rovinati e messi a caso. Anche perché, ricordate Cari Sposi, l’allestimento floreale è una presentazione e un’immagine che riflette inevitabilmente i vostri gusti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*