Scheletri abbracciati da seimila anni in Grecia COMMENTA  

Scheletri abbracciati da seimila anni in Grecia COMMENTA  

Due scheletri di un uomo e di una donna sono stati trovati durante uno scavo archeologico effettuato nel Peloponneso, a Diros (Grecia). La coppia era seppellita da circa seimila anni, ed è stata rinvenuta dagli archeologi in posizione fetale, abbracciata, davanti all’entrata Nord della grotta di Alepotrypa (Buco della Volpe). Nello stesso luogo sono stati ritrovati altri due scheletri di un uomo e di una donna. Le sepolture contenevano anche alcune punte di frecce rotte, rappresentano una rarità finora riscontrata in tutto il mondo, visto che gli scheletri sono intrecciati tra di loro.

Nei pressi dello scavo ci sono anche tombe di un feto e di un bambino, in più vi è un ossario di circa 4 metri. Per migliaia di anni questo luogo è stato considerato un posto in cui effettuare le sepolture. Altre tombe ritrovate risalgono al 4200-3800 a.C. A quanto pare neanche la morte è riuscita a separare questa coppia innamorata da più di seimila anni.


1 / 5
1 / 5
  • 54e30e14e4b02600d344a634_54e30e15e4b02600d344a724_p854x570
  • amanti-grecia-702x336
  • image
  • MIL11F2_7475129F1_9194
  • MIL12F1_7488115F1_2470

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*