Schiaparelli: operazione Exomars, sonda precipitata al suolo Marte

News

Schiaparelli: operazione Exomars, sonda precipitata al suolo Marte

Schiaparelli: operazione Exomars, sonda precipitata al suolo Marte

Un viaggio durato sette mesi per la missione europea e russa ExoMars 2016. Una doppia missione doveva conquistare orbita e suolo del pianeta rosso.

Ieri Il Trace Grace orbiter avrebbe dovuto infilare l’orbita del mondo rosso mentre Schiaparelli si sarebbe dovuto tuffare nell’atmosfera marziana sfrecciando a circa 21.000 Km all’ora.

Purtroppo però stamattina, dopo la conferenza stampa dei responsabili dell’Agenzia Spaziale Europea, il sapore della missione europea Exomars è decisamente amaro.

Una parte della missione e perfettamente riuscita mentre l’altra è stata un completo fallimento.

Tgo, il grande Trace Gas Orbiter che ha trasportato la piccola sonda Schiaparelli fino a Marte in 7 mesifunziona perfettamente. Ha infatti compiuto con pieno successo la serie di manovre per passare dall’orbita, nei pressi del pianeta rosso. In quell’orbita Tgo deve studiare l’atmosfera marziana, che tuttora presenta vari punti interrogativi nella sua composizione e dinamica e fare da ponte radio con i futuri mezzi che andranno su Marte. Cattive notizie invece per la sonda Schiaparelli che è precipitata al suolo. Certo su questa seconda parte ora pende un interrogativo non da poco. A dicembre i ministri europei che si occupano di Spazio si ritroveranno come ogni anno. Concederanno il finanziamento aggiuntivo di 300 milioni di euro necessari, dopo l’esito poco felice del tentativo di arrivare Marte?

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...