Schiarire i capelli con acqua ossigenata e succo di limone

Schiarire i capelli con acqua ossigenata e succo di limone

Donna

Schiarire i capelli con acqua ossigenata e succo di limone

Schiarire i capelli

L'acqua ossigenata e il succo di limone sono due prodotti che si utilizzano spesso per schiarire i capelli. Entrambi possono essere usati sull'intera capigliatura o soltanto su alcune ciocche, secondo l'effetto che si desidera.

Avere dei riflessi più chiari sui capelli rende la chioma più luminosa. Tuttavia se non si vuole ricorrere a tinture e decoloranti, esistono diversi modi per ottenere buoni risultati. L’acqua ossigenata e il succo di limone sono due prodotti che si utilizzano spesso per schiarire i capelli. Entrambi possono essere usati sull’intera capigliatura o soltanto su alcune ciocche. Occorre sottolineare che questi due metodi hanno un effetto maggiore su chi già ha dei capelli di colore castano chiaro o biondo cenere.

Schiarire i capelli con l’acqua ossigenata

E’ uno dei modi più frequenti per schiarire i capelli. L’acqua ossigenata (perossido di idrogeno) è contenuta nella maggior parte delle tinture; ed è per questo motivo che è molto utilizzata per schiarirli. Occorre però utilizzare l’acqua ossigenata in maniera corretta per evitare spiacevoli sorprese, o peggio, rovinare i capelli. Prima di ogni trattamento colorante, occorre sincerarsi di avere dei capelli sani.

Anche prima di procedere a schiarirli con l’acqua ossigenata è bene controllare che non ci sia nessun tipo di irritazione. Occorre poi procurarsi tutto l’occorrente necessario all’applicazione.

Cosa ti servirà

  • Acqua ossigenata al 3%. Non utilizzare acqua ossigenata con una concentrazione più alta perché rischia di rovinarli irreparabilmente.
  • Flacone spray vuoto
  • Batuffoli di cotone
  • Mollette
  • Guanti
  • Asciugamani
  • Fogli di alluminio (se si desiderano schiarire solo alcune ciocche)
  • Cuffia (se si intende schiarire tutta la capigliatura)

Istruzioni

Prima di procedere all’applicazione dell’acqua ossigenata occorre lavare i capelli. Si consiglia di utilizzare uno shampoo e un balsamo di buona qualità. Il balsamo deve essere nutriente, in modo da proteggere i capelli. E’ consigliabile asciugarli all’aria, evitando di usare il phon. Iniziare il trattamento con capelli umidi perché assorbiranno meglio l’acqua ossigenata. Per una maggiore sicurezza, effettuare un test su una ciocca nascosta e lasciare in posa per 30 minuti circa; verificare lo stato della ciocca e il risultato ottenuto prima di procedere.

Effetto colpi di sole

  • Se non si vuole schiarire tutta la capigliatura occorre dividere i capelli in quattro grandi ciocche, da cui poi isolare solo quelle che si desiderano schiarire.
  • Versa l’acqua ossigenata su un batuffolo e poi passalo sulla ciocca a partire dalla radice.
  • Avvolgi la ciocca nell’alluminio affinché l’acqua ossigenata non entri in contatto con il resto dei capelli.
  • Ripeti l’operazione sulle altre ciocche.

Effetto shatush

  • Applica l’acqua ossigenata con il batuffolo di cotone iniziando dalle punte e risali verso la radice per ottenere l’effetto sfumato.

Schiaritura completa

  • Dividi comunque i capelli in quattro grandi ciocche e procedi una ciocca alla volta.
  • Utilizza un flacone spray per spruzzare uniformemente l’acqua ossigenata su tutta la capigliatura.
  • Terminata l’applicazione utilizza una cuffia per evitare di macchiarti.

Qualunque sia l’effetto desiderato, lascia agire l’acqua ossigenata.

Il test effettuato all’inizio sarà utile per capire il tempo di posa. Non è comunque consigliabile lasciare in posa per più di 30 minuti. Terminata la posa, sciacqua abbondantemente con acqua fredda e applica un balsamo nutriente. Massaggia tutta la capigliatura con il balsamo per ridare morbidezza (l’acqua ossigenata può seccarli molto). Asciugali all’aria e pettinali. Alla prima applicazione, l’effetto potrebbe non essere molto evidente. Se si vuole schiarirli maggiormente, si può ripetere il trattamento. Ovviamente il risultato finale, dipende anche dal colore dei propri capelli.

Schiarire i capelli con il succo di limone

  • Per prima cosa occorre preparare del succo di limone.
  • Taglia i limoni a metà.
  • Premi i limoni con le mani o utilizza uno spremiagrumi.
  • Raccogli il succo in una ciotola.
  • Togli i semi per non far otturare il flacone spray.
  • La quantità dei limoni varia secondo la lunghezza. Ricorda che la dose di base è 2 parti di succo di limone e 1 di acqua.

    Misura la quantità di succo e aggiungi la quantità d’acqua necessaria. Unisci il tutto il un flacone spray nuovo o ben pulito. Agita il flacone per mescolare gli ingredienti.

Anche in questo caso puoi spruzzare il composto solo su alcune ciocche o su tutta la capigliatura, secondo l’effetto che vuoi ottenere. Anche qui per un’applicazione più precisa si può utilizzare un batuffolo di cotone da passare solo su determinate ciocche. Terminata l’applicazione, asciuga i capelli al sole; il sole, infatti, attiva gli effetti del succo di limone. Dopo l’esposizione al sole, sciacqua abbondantemente i capelli con acqua; poi lavali con uno shampoo e un balsamo idratanti. A capelli asciutti noterai i risultati.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche