Scicli, Ragusa: buttati giù dal barcone, arrestati gli scafisti

Guide

Scicli, Ragusa: buttati giù dal barcone, arrestati gli scafisti

Almeno 13 persone su un barcone di immigrati in arrivo in Sicilia sono annegati in prossimità della costa vicino città di Ragusa, a quanto pare dopo aver cercato di scendere dal loro vascello incagliato.

Le immagini televisive hanno mostrato i corpi, tutti di uomini adulti, avvolti in lenzuola bianche che si trovavano sulla spiaggia di Sampieri, sulla costa sud-orientale della Sicilia.

Migliaia di immigrati sono arrivati ​​in barca nell’Italia meridionale durante la stagione estiva di quest’anno tra i rifugiati della guerra civile in Siria, e gli arrivi giornalieri di barche provenienti dal vicino Nord Africa.

La maggior parte arriva nella minuscola isola di Lampedusa, al largo della costa meridionale, ma migliaia sono arrivati ​​anche sulle coste del sud-est siciliano. Decine sono morti durante la traversata.

“Troppo spesso in questi ultimi tempi la costa sud-orientale della Sicilia è destinazione di questi viaggi”, ha detto il capo della polizia di Ragusa Annunziato Varde.

“Noi facciamo tutto ciò che possiamo nel mobilitare tutte le nostre risorse per limitare i danni, come abbiamo cercato di fare oggi salvando il maggior numero possibile di persone” ha concluso.

La polizia ha arrestato due uomini, entrambi sospettati di essere gli scafisti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*