Sciopero bus e metro: le fasce di garanzia pomeridiane COMMENTA  

Sciopero bus e metro: le fasce di garanzia pomeridiane COMMENTA  

Lunedì nero in tutte le principali città italiane, dove da questa mattina è in atto lo sciopero nazionale dei trasporti. Autisti di metropolitane o pullman del trasporto pubblico, hanno incrociato le braccia per l’intera giornata di agitazione. A Roma si è fermata la linea metropolitana A mentre la B è regolarmente operativa. Per quanto riguarda autobus, tram e ferrovie invece non mancano ritardi e corse soppressa.

Leggi anche: Francia: nuovo incidente scuolabus, almeno 5 morti


Nella Capitale, come in quasi tutte le altre città interessate dallo sciopero partito alle 8.30 della mattina, sono comunque assicurate alcune fasce di garanzia.

Leggi anche: Soppresse due linee dell’amt

Questo pomeriggio dunque, tra le 17 e le 20 saranno assicurate le corse a Roma mentre a Milano la fascia di garanzia sarà tra le 15 e le 18, orario dopo il quale riprenderà lo sciopero fino al termine del servizio.

A Napoli i mezzi riprenderanno il servizio tra le 17 e le 20 mentre a Torino la garanzia delle corse è assicurata tra le 14.40 e le 17.30.

L'articolo prosegue subito dopo

Nessuna fascia di garanzia invece a Firenze, dove la Fast Confsal ha proclamato un’agitazione di 24 ore mentre a Bologna lo sciopero è stato rimandato pertanto i disagi dovrebbero essere molto limitati.

Leggi anche

attentato-terroristico-istanbul
Esteri

Attentato terroristico a Istanbul: autobomba vicino allo stadio, 13 morti

Ore di terrore a Istanbul per un attentato terroristico avvenuto vicino allo stadio della squadra di calcio Besiktas. Un'esplosione devastante, visibile a chilometri di distanza, quella provocata da un'autobomba diretta contro un bus di poliziotti anti-sommossa, che ha ucciso almeno 13 persone, ferendone a decine; si tratta di un bilancio ancora provvisorio che potrebbe peggiorare nelle prossime ore. Tutto è accaduto dopo la conclusione del match della massima divisione turca tra il Besiktas e il Bursarpor. Mentre i giornalisti erano impegnati nei commenti e nelle interviste del dopo partita si è sentita una fortissima esplosione, catturata anche in diretta tv. Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*