Sciopero Cgil, le polemiche sulle forze dell’ordine. Le opinioni di Ferrero, La Russa e Grillo

Politica

Sciopero Cgil, le polemiche sulle forze dell’ordine. Le opinioni di Ferrero, La Russa e Grillo

Visti i numerosi scontri tra manifestanti e forze dell’ordine, inevitabilmente è stato messo sotto accusa la gestione della manifestazione da parte delle istituzioni.

Paolo Ferrero, segretario nazionale di Rifondazione Comunista-FdS, ha condannato la scelta del Governo di autorizzare ad azioni violente i poliziotti incaricati di presidiare le zone interessate dal corteo: «È vergognoso il comportamento del governo che ha mandato oggi nelle piazze italiane le forze dell’ordine a caricare gli studenti, i manifestanti. Il governo dai manganelli facili reprime così le proteste e il giusto dissenso contro le sue politiche, contro l’austerità».

Ignazio La Russa (nella foto), coordinatore nazionale del Pdl, si è schierato invece a favore delle forze dell’ordine: «Esprimo la mia solidarietà alle forze dell’ordine impegnate da ore nel contrastare le azioni di guerriglia urbana di coloro che si infiltrano in manifestazioni più o meno autorizzate solo per creare disordini. Il governo stanzi risorse aggiuntive per il comparto sicurezza.

Agli agenti rimasti feriti negli scontri, giungano i miei auguri di pronta guarigione».

Sul suo blog, Beppe Grillo lancia il suo appello di rivolta contro il “Potere” ai poliziotti: «Polizia, chi stai difendendo? Chi è colui che colpisci a terra? Soldato blu non ti senti preso per i fondelli a difendere l’indifendibile, a non schierarti con i cittadini? Togliti il casco e abbraccia chi protesta, cammina al suo fianco. Soldato blu, tu hai il dovere di proteggere i cittadini, non il Potere».

Le polemiche sono diventate incandescenti per un video che è stato pubblicato in rete, nel quale si vedono due poliziotti intenti a colpire al volto con il manganello un manifestante disarmato e steso sull’asfalto. Uno dei due continua a colpirlo violentemente, benché il manifestante sia inerme, mentre l’altro agente cerca di fermarlo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche