Sciopero settore trasporti COMMENTA  

Sciopero settore trasporti COMMENTA  

Proseguiranno per tuta la giornata di oggi i disagi provocati dallo sciopero dei trasporti proclamato in tutto il Paese dall’Usb (Unione Sindacale di base). Il sindacato annuncia assemblee e manifestazioni nelle principali città italiane: la mobilitazione avverrà comunque rispettando le fasce di garanzia e con diversi orari nelle varie città della Penisola. A Milano è sospesa l’area C per l’intera giornata; a Roma si aggiunge anche, nella stessa giornata, lo sciopero dei lavoratori della ferrovia Roma-Giardinetti.

Leggi anche: Stasera a Udine amichevole di lusso tra Italia e Spagna


Disagi anche negli aeroporti di Milano Linate e Malpensa, in sciopero il personale di terra Alitalia. A rischio metro, autobus e tram anche nelle principali città del Sud, per esempio a Napoli.

Leggi anche

Referendum: i primi exit poll sono NO 57-61% , SI 39-43%
News

Referendum: i primi exit poll sono NO 57-61% , SI 39-43%

A mezzanotte il discorso del premier Matteo Renzi, intanto la Meloni ha appena auspicato a nuove lezioni presidenziali da organizzare mentre Renzi farà gli scatoloni. Si sono chiuse alle 23 le urne per il referendum sulla riforma costituzionale. Subito dopo è iniziato lo spoglio. La media degli exit poll vede già in vantaggio il No al 57,7%, mentre il Sì sarebbe al 42,3%. Affinché il risultato sia valido non è necessario, in questo caso,  il raggiungimento del quorum della metà più uno dei votanti.  Affluenza e polemiche: Un vero boom per l'affluenza: alle 19 è andato a votare il 57,24% degli Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*