Scommesse: spuntano Perinetti e Marilungo. E Micolucci dà nuovi particolari

Calcio

Scommesse: spuntano Perinetti e Marilungo. E Micolucci dà nuovi particolari

E’ durato circa tre ore l’interrogatorio di Vittorio Micolucci, l’ex difensore dell’Ascoli nonché primo pentito “autentico”, grazie alle cui rivelazioni sul finire dell’estate si potè arrivare a risultati fondamentali per l’inchiesta sportiva e non del primo filone dello scandalo scommesse: il giocatore, che sta scontando i quattordici mesi di squalifica, ha aperto la lunga settimana di audizioni. “Il verbale è stato secretato – ha detto all’uscita l’avvocato del difensore, Daniela Pigotti – ma posso dire che Vittorio ha confermato quanto aveva detto il 18 agosto fornendo particolari in più su alcune partite, come Ascoli-Atalanta, di intersse per la Procura Sportiva“. Doni ed il club nerazzzurro quindi tremano, anche alla luce delle altre succose novità del giorno, ovvero la convocazione di Guido Marilungo, il nome nuovo dell’inchiesta.

Il centravanti dell’Atalanta sarà ascoltato già mercoledì dopo che il suo nome era emerso da un paio di intercettazioni in cui emerge che, nel caso in cui Doni non fosse sceso in campo ad Ascoli, sarebbe toccato proprio a Marilungo “stringere la mano” a Micolucci come ideale suggello dell’accordo raggiunto.

Doni aveva negato qualsiasi coinvolgimento nello scandalo di Marilungo: cosa avrà detto in proposito Micolucci? L’aggiornamento del calendario, fornito dalla stessa Procura, comprende comunque molti altri nomi di giocatori o ex che sfileranno davanti a Palazzi ed ai suoi collaboratori: spicca un cospicuo “bottino” di ex o attuali esponenti del Siena, dal dg Perinetti ai calciatori Vitiello e Coppola, ma anche di tanti ex giocatori dell’Albinoleffe Davide Bombardini, Dario Passoni e Gigi Sala, cui presumibilmente verranno chiesti approfondimenti sul celebre 3-3 contro il Piacenza della scorsa stagione, degli ex giocatori seriani ed attualmente inseriti nei quadri tecnici dell’Albino, Mirko Poloni e Ruben Garlini.

Intanto ha preso la parola sull’argomento anche il capo della Polizia Antonio Manganelli, a margine del seminario svoltosi a Roma sulla legalità nello sport. E quelle di Manganelli sono parole che vanno ancora in controtendenza rispetto alla richiesta di amnistia del pm Di Martino, che peraltro riguardava il lato sportivo: “Le indagini non sono finite ma stanno avendo sviluppi significativi in questi giorni, anzi in queste ore” ha detto Manganelli.

Si tratta davvero di una brutta storia che ci sta portando ad indagare anche all’estero”.

Di seguito il calendario aggiornato: spiccano i quattordici interrogati previsto per giovedì 8. Non ancora fissati gli interrogatori di Mario Cassano e Gigi Sartor.

6 marzo: Maurinho Ernandes (tecnico); Alessandro Pederzoli (centrocampista Ascoli).
7 marzo: Antonio Narciso (portiere Grosseto), Guido Marilungo (attaccante Atalanta), Francesco Ruopolo (attaccante Padova), Davide Caremi (ex centrocampista Andria), Marco Cellini (ex attaccante Albinoleffe, ora al Modena).
8 marzo: Daniele Faggiano (direttore sportivo Siena), Dario Passoni (ex centrocampista Albinoleffe), Giorgio Perinetti (responsabile area tecnica Siena), Davide Drascek (ex centrocampista Novara, ora al Feralpi Salò), Mirco Poloni (collaboratore tecnico AlbinoLeffe), Cristian Stellini (collaboratore tecnico Juventus), Roberto Vitiello (difensore Siena), Ferdinando Coppola (ex portiere Siena, ora al Torino), Claudio Terzi (difensore Siena), Cristian Bertani (ex attaccante Novara, ora alla Sampdoria), Ruben Garlini (collaboratore tecnico AlbinoLeffe), Luigi Sala (ex difensore Albinoleffe), Mavillo Gheller (ex difensore Novara), Davide Bombardini (ex centrocampista Albinoleffe).
9 marzo: Nicola Santoni (tecnico).
12 marzo: Edoardo Catinali (ex centrocampista Piacenza, ora a L’Aquila), Cesare Rickler (ex difensore Piacenza, ora al Bologna), Marco Turati (ex difensore Grosseto, ora al Modena).
15 marzo: Paolo Acerbis (ex portiere Albinoleffe, ora al Vicenza), Kewullay Conteh (ex difensore Piacenza), Tomas Guzman (ex attaccante Piacenza, ora al Gubbio), Inacio Joelson (ex attaccante Grosseto, ora al Pergocrema).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche