Sconto di pena per Parolisi: 20 anni di carcere

News

Sconto di pena per Parolisi: 20 anni di carcere

Nuovo capitolo nella vicenda giudiziaria legata alla morte di Melania Rea, la donna uccisa a ventinove anni nell’aprile del 2011 dal marito Salvatore Parolisi.

Per l’ex caporalmaggiore, già condannato a 30 anni in primo grado secondo il rito abbreviato, la pena è stata oggi ridotta a 20 anni con una sentenza della Corte d’Assise d’Appello di Perugia.

All’uomo sono state in parte riconosciute alcune delle attenuanti richieste dagli avvocati difensori Nicodemo Gentile e Valter Biscotti, che avevano fatto leva sul fatto che il loro assistito fosse un “giovane, incensurato e militare irreprensibile”. La Corte d’Appello, nel rideterminare la pena, ha escluso l’aggravante della crudeltà, ma non ha concesso le attenuanti generiche, come da richiesta del procuratore generale Giancarlo Costagliola.

La pena “sotto i 20 anni” auspicata dai legali della difesa non è arrivata, ma si tratta in ogni caso di una consistente riduzione rispetto ai primi verdetti.

Ricordiamo che Parolisi fu condannato all’ergastolo nell’ottobre del 2012 dal Tribunale di Perugia e che la pena fu commutata in 30 anni di reclusione in Corte d’Appello, con annullamento in sentenza e rinvio alla Cassazione, che oggi si è espressa per i 20 anni di carcere.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche