Scontri a Torino: un poliziotto ferito a colpi di mazza da baseball

Cronaca

Scontri a Torino: un poliziotto ferito a colpi di mazza da baseball

Gli episodi che hanno caratterizzato il passaggio del corteo
degli studenti contro le politiche dell’austerity di ieri a Torino registrano
un fatto assolutamente increscioso. Durante gli scontri tra le forze dell’ordine
e gli studenti nel pieno centro della città sabauda, come rende noto la
Questura di Torino, un poliziotto è stato ferito a colpi di mazza da baseball. L’agente,
circondato da un gruppo di autonomi mentre tentava di evitare l’invasione degli
stessi all’interno del cantiere del grattacielo che il gruppo Intesa San Paolo
sta edificando nel capoluogo piemontese, è stato violentemente aggredito e
ripetutamente colpito al volto. La visiera del casco protettivo, andata in
frantumi, lo ha ferito al volto. Riporta inoltre delle contusione al braccio
destro. Incapace di continuare a difendersi, il poliziotto è riuscito a
salvarsi entrando all’interno del palazzo della Provincia in corso Inghilterra,
dove ha poi trovato soccorso. In giornata è stato ricoverato presso l’ospedale Mauriziano, ricevendo le dovute cure del caso.
Le sue condizioni non appaiono comunque a rischio.

La protesta è continuata in corso Bolzano, qui i
manifestanti hanno tentato invano d’invadere l’ufficio dell’agenzia delle
entrate.

Non riuscendo a sfondare hanno scelto di tirare uova sulla sede e d’imbrattare
un muro adiacente della scritta “Usurai strozzini”.

Un inferno che ha colpito Torino in pieno giorno, con
scontri anche furenti, lancio di fumogeni ed uso talvolta anche pesante dei
manganelli. Come detto, i momenti peggiori si sono vissuti attorno al
grattacielo dell’Intesa San Paolo, conquistato, seppur per pochi minuti, dalla
fascia violenta del corteo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche