Scoperta la possibile cura contro l’invecchiamento COMMENTA  

Scoperta la possibile cura contro l’invecchiamento COMMENTA  

The Curious Case of Benjamin Button.jpg

Gli scienziati potrebbero aver appena scoperto il tanto desiderato elisir di giovinezza identificando un farmaco anti-invecchiamento. 

Le prime ricerche nei topi hanno rilevato che l’inibitore della chinasi ALK5 (ovvero la proteina che impatta sul controllo della crescita) ha l’effetto di riportare un vecchio muscolo e tessuto cerebrale ad uno stato giovanile.

David Schaffer, della University of California, Berkeley Stem Cell Centre negli Stati Uniti, ha detto: ‘Abbiamo stabilito che è possibile utilizzare una singola piccola molecola per salvare la funzione essenziale non solo nel tessuto cerebrale ma anche nel muscolo invecchiato.

‘Questa è una buona notizia, perché se ogni tessuto avesse un meccanismo molecolare diverso per l’invecchiamento, non saremmo in grado di avere un unico intervento che salvi la funzione di molteplici tessuti.’

Con l’avanzare dell’età il nostro corpo gradualmente si spegne perché le cellule staminali adulte si fermano e non sostituiscono i tessuti danneggiati.

Questo nuovo farmaco è indirizzato alle cellule staminali che si stanno spegnendo e ripristina la loro capacità di fare il loro lavoro.

Gli esperti hanno elogiato la scoperta, ma ha espresso cautela che la ricerca è ancora in uno stadio molto iniziale e altre vie di cellule staminali sono continuamente esplorate.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*