Scoperto mentre filma colleghe negli spogliatoi, si suicida

News

Scoperto mentre filma colleghe negli spogliatoi, si suicida

Denunciato ai Carabinieri perché era stato sorpreso a spiare e filmare di nascosto le colleghe mentre erano negli spogliatoi. Un uomo di 46 anni, genovese e con qualche problema psichico, si è suicidato per la vergogna di essere stato scoperto, buttandosi da un ponte alto una ventina di metri. L’episodio è accaduto sulle alture di Staglieno in Valbisagno ed è stato raccontato sulle pagine del quotidiano “Secolo XIX”.

L’uomo, che era impiegato in una cooperativa di pulizie e già seguito dal servizio igiene mentale, martedì scorso aveva lasciato in un armadietto uno smartphone con il quale aveva ripreso alcuni video all’interno dello spogliatoio femminile. I militari hanno trovato nel dispositivo alcuni video con le dipendenti in biancheria intima o del tutto nude e hanno subito denunciato l’uomo con l’accusa di “interferenza illecita nella vita privata delle persone”. Scosso da questa accusa, l’uomo si è suicidato ieri mattina.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche