Fanno scoppiare le casse di MediaWorld e scappano con i soldi: è caccia ai ladri
Fanno scoppiare le casse di MediaWorld e scappano con i soldi: è caccia ai ladri
Milano

Fanno scoppiare le casse di MediaWorld e scappano con i soldi: è caccia ai ladri

Mediaworld
Esplosione nella notte nel centro commerciale Mediaworld di Milano Lambrate: i ladri hanno fatto esplodere la cassa continua.

Esplosione nella notte nel centro commerciale Mediaworld di Milano Lambrate: i ladri hanno fatto esplodere la cassa continua.

Nella notte i cittadini residenti nel quartiere Lambrate di Milano sono stati improvvisamente svegliati da un forte boato. Sembra che il Mediaworld, noto centro commerciale, sito in via Riccardo Pitteri sia stato svaligiato nella notte. Una rapina col botto. Non si tratta di uno scherzo.

Il colpo da Mediaworld

I malviventi, al momento tutti latitanti, avrebbero nella notte fatto brillare un ordigno fatto in casa con l’acetilene. L’obiettivo era la cassa continua del centro commerciale Mediaworld e il suo ricco contenuto. Quello dell’acetilene è una tecnica comune tra i ladri che si occupano di casse continue e bancomat. La prima volta in Italia venne utilizzato a Moncalieri, vicino Torino del 2009: i ladri manomettevano lo sportello con un cacciavite creando una cavità. All’interno della stessa cavità piazzavano un tubo che saturava lo sportello con un misto di ossigeno e acetilene. Poi l’ordigno veniva fatto brillare tramite un innesco elettrico.

Una tecnica semplice e rapida, divenuta di uso comune tra i rapinatori. L’esplosione, oltre a consentire ai ladri di prendere la cassa interessata hanno danneggiato i locali del centro commerciale. Fortunatamente non sono ci sono stati feriti, e i danni sono stati limitati. In seguito all’esplosione nessun fuoco è divampato. Al momento non si è ancora potuto sapere a quanto ammonta il bottino della rapina.

Un caso simile

Al momento i carabinieri sono allo studio del caso e continuano a indagare tenacemente su questa ennesima rapina fatta con questo metodo. Infatti è di appena mercoledì scorso la notizia di una rapina avvenuta con una tecnica similare. Il bersaglio questa volta, anziché essere un centro commerciale, era una banca.

Il colpo alla BpM

Anche questa rapina è avvenuta nel cuore della notte, nel comune di Gaggiano, sud-ovest di Milano. I ladri in questa occasione hanno fatto brillare un esplosivo sulla cassa continua della Banca popolare di Milano.

Anche in questa occasione, i ladri sono riusciti a mettere a segno il colpo, riuscendo a fuggire indisturbati con il bottino, che al momento non è stato ancora quantificato. L’esplosione, avvenuta alle 3.15 del mattino, ha devastato i locali della banca e alcune auto parcheggiate nelle vicinanze dell’istituto di credito. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e i vigili del fuoco. Fortunatamente anche in questa occasione nessun ferito. Sul caso indagano sempre i carabinieri di Rosate, Compagnia di Abbiate Grasso.

Al momento è caccia ai ladri del colpo da Mediaworld.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche