Scopre che il baby sitter abusa del figlio e lo riempie di botte

Esteri

Scopre che il baby sitter abusa del figlio e lo riempie di botte

1

Ha scoperto che il giovane babysitter si suoi figlio lo molestava e abusva di lui e per questo lo ha picchiato ferocemente, prima di chiamare la polizia. E’ accaduto a Daytona Beach in Florida: un padre di 35 anni ha trovato il baby sitter 18enne sul letto di casa insieme al figlio di 11 anni e si è avventato su di lui picchiandolo talmente forte da farlo svenire. Poi ha telefonato alle forze dell’ordine dicendo loro: “sono tornato a casa e ho trovato un uomo che molestava mio figlio. L’ho lasciato a terra in una pozza di sangue. Potete venire a prenderlo”. Gli agenti hanno trovato l’uomo steso a terra con il volto tumefatto. Durante la telefonata il 35enne ha detto loro: “mandate un’ambulanza, credo proprio che ne abbia bisogno”. Non era la prima volta che il 18enne, un vicino di casa, si occupava del bambino e dopo l’arresto ha ammesso di aver praticato sesso orale sul bambino oltre ad averlo costretto a toccarlo.

E’ stato condotto in carcere, accusato di violenza sessuale su un minore di 12 anni e non potrà uscire su cauzione. Il padre, che ha spiegato di aver usato solo calci e pugni per colpire il baby sitter, non sarà perseguito.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche