Come scoprire i giorni fertili

Donna

Come scoprire i giorni fertili

Se volete concepire un figlio, ecco come conoscere i giorni di massima fertilità

Se avete voglia di diventare mamme il più presto possibile e volete conoscere i scoprire i vostri giorni più fertili per rimanere incinta, eccovi una guida utile che vi consenta di comprendere in quali momenti siete al massimo della vostra fertilità. E’ importantissimo imparare a conoscere i segnali che invia il nostro corpo e di conseguenza non farsi prendere dall’ansia o dal nervosismo quando si decide di avere un bambino. Ovvio è che per comprendere quali siano i giorni più fertili ovvero quelli in cui è più probabile che avvenga l’ovulazione, è importante sapere interpretare i segnali del proprio organismo e del proprio ciclo mestruale. Tra un flusso mestruale e l’altro, in genere si assiste a delle variazioni evidenti nelle secrezioni vaginali che concernono lo stato di fertilità. Il muco cervicale è secreto dalla membrana che ricopre la cervice ed è soggetto a variazioni determinate dalle fluttuazioni degli estrogeni.

Quando termina un flusso mestruale di solito seguono dei giorni di infertilità e l’acidità del pH vaginale è ostile agli spermatozoi. Con il trascorrere dei giorni e con l’incremento degli estrogeni, si possono iniziare a vedere delle secrezioni del muco cervicale di color bianco. Più aumenta il livello di estrogeni e più ci si avvicina al periodo di ovulazione e più il muco diventa fluido ed elastico. Importante è valutare pure la temperatura basale che si basa sul fatto che il progesterone provoca un incremento della temperatura corporea dell’ordine di 0,2°C dopo l’ovulazione e cala con l’arrivo del nuovo ciclo mestruale. Gli stick di ovulazione sono un metodo per prevedere in anticipo l’ovulazione ed avere quindi rapporti sessuali volti a concepire un bambino. Essi funzionano individuando il picco dell’ormone LH, ormone responsabile del rilascio della cellula “uovo” dal follicolo ovarico (momento dell’ovulazione).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche