Scorta Biagi: prescrizione per De Gennario e Scajola COMMENTA  

Scorta Biagi: prescrizione per De Gennario e Scajola COMMENTA  

Bologna – Claudio Scajola e Gianni De Gennaro, indagati per cooperazione colposa in omicidio colposo per la mancata scorta a Marco Biagi, ucciso dalle Br nel 2002, usufruiranno della prescrizione.


E la prescrizione era proprio la richiesta fatta dal procuratore Alfonso sulla decisione del tribunale dei ministri. Pronta la risposta del legale di De Gennaro, Franco Coppi: “La richiesta avanzata dalla Procura di Bologna di sentire De Gennaro per sapere se intendeva avvalersi o meno dell’intervenuta prescrizione era inammissibile”. “L’indagato non può rinunciare alla prescrizione, possibilità invece ammessa per gli imputati”.


Claudio Scajola doveva rispondere in qualità di ministro dell’Interno e autorità nazionale di pubblica sicurezza dal 10 gennaio 2001, Gianni De Gennaro quale capo della Polizia e direttore centrale di pubblica sicurezza dal 26 maggio 2000, nell’ambito dell’inchiesta bis del procuratore Roberto Alfonso e del Pm Antonello Gustapane sulla mancata scorta a Marco Biagi, riaperta dopo la trasmissione a Bologna di nuovi documenti, in particolare gli appunti dell’ex segretario del ministro Scajola, Luciano Zocchi.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*