Come scrivere un curriculum per dottorato di ricerca

Lavoro

Come scrivere un curriculum per dottorato di ricerca

Come scrivere un curriculum per dottorato di ricerca
Come scrivere un curriculum per dottorato di ricerca

Il dottorato è una meta difficile ed un buon curriculum è il modo migliore per presentarsi ed essere presi: ecco dunque il modo migliore per scriverlo.

Questo genere di curriculum non è uguale a quelli usati normalmente, ovvero quelli che si utilizzano per i normali colloqui di lavoro: ci sono però alcune parti che rimangono invariate. I dati anagrafici ad esempio possono rimanere pressoché identici: dunque per quel che riguarda contatti, sesso, luogo di residenza, data di nascita e cittadinanza, questi devono essere ugualmente riportati. Potete sfruttare il vostro vecchio curriculum per trascrivere questi dati, a patto ovviamente che siano aggiornati! Un’altra cosa fondamentale che può essere riportata come in un curriculum normale è la foto, che non può assolutamente mancare. Per quel che riguarda dati non anagrafici, la conoscenza delle lingue è anche in questo caso indispensabile: questa però, sarebbe meglio riportarla seguendo gli standard del curriculum vitae europeo. Tale formato è reperibile su Europass, anche se vi vanno apportate alcune modifiche se deve essere utilizzato per essere accettati presso un determinato tipo di dottorato.

Scientifico

Un curriculum per dottorato scientifico necessita informazioni legate agli studi effettuati, la laurea conseguita e i master; questo però vale per tutti i curriculum da usare per un dottorato. Ciò che va aggiunto a questo genere di curriculum sono gli stage di tipo scientifico, le esperienze di lavoro ed eventualmente di laboratorio nel medesimo campo, utili per dimostrare di essere entrati in possesso di determinate abilità. Anche queste, dovrebbero inoltre essere riportate sotto la voce competenze, poiché ovviamente un dottorato si basa sulla ricerca e dunque per essere assunti, bisogna necessariamente aver sviluppato determinate competenze.

Umanistico

Un curriculum di stampo umanistico deve essere redatto in modo da mettere in evidenza, oltre a studi e master, eventuali pubblicazioni, siano esse solo articoli in riviste o giornali, pubblicazioni online (di una certa rivelanza) e perfino eventuali libri pubblicati. In ogni caso andranno specificate le generalità della pubblicazione: in caso di libro per esempio, andranno specificati titolo, edizione con anno di uscita e la casa editrice. Per quanto concerne gli articoli online, è importante non segnare pubblicazioni non rilevati per il dottorato in cui si vuole entrare, oppure non scrivere nulla che sia comunque inutile ai fini del curriculum.

Economico-giuridico

Se invece prendiamo in esame l’ambito economico giurdico, oltre ai consueti dati personali, c’è da tenere in considerazione una commistione di studi ed esperienze lavorative: in particolare, sarebbe utile riportare tutte quelle esperienze che sono servite ad integrare le conoscenze giuridiche ed economiche di livello univrsitario. E’ anche utile specificare in quanto tempo sono stati terminati gli studi, poiché un importante criterio di valutazione è quello del rispetto dei tempi; questa cosa vale ovviamente anche per i precedenti tipi di curriculum.

Rimanendo prettamente su quello economico e giuridico invece, sarebbe consigliato esplicitare se oltre agli stage sono stati svolti veri e propri lavori in questi due ambiti, se sì, questi vanno riportati con nome del luogo di lavoro, tipo di contratto e periodo di lavororo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...