Scusi, è un Ipad? No è un Android, um, non importa…

Android

Scusi, è un Ipad? No è un Android, um, non importa…

Ogni volta che tiro fuori il mio tablet, qualcuno mi chiede se è un iPad. Non se sia un Samsung Galaxy, o un Motorola Xoom, o anche un Kindle Fire, ma solo se è un iPad. Io possiedo un vecchio dispositivo che ha in uso Android 2.6. Android 4.0 (Ice Cream) è l’ultima versione del sistema operativo, semmai si possa chiamarlo tale. Ma non ditelo a nessuno.

Nessuno conosce la versione del sistema operativo del proprio iPad, e nessuno se ne cura.

L’unica cosa che si sa è che i prodotti Apple “funzionano”. L’affare del Tablet è una madornale ingiustizia.

Dove era Microsoft quando l’iPad fu lanciato?

O, giusto, stavano ridendo dell’Ipad, dicendo che non aveva potenza. Qualcuno doveva dire a Microsoft che i tempi erano maturi per sviluppare un tablet, visto che l’unico hardware che si compra da loro è l’Xbox, oltre alle loro tastiere e mouse.

Ma no, Microsoft decise invece di sviluppare Windows 8.

Windows 8 è ridicolo.

Nessuno sano di mente vuole l’interfaccia Metro su un tablet. L’interfaccia metro va bene in un telefono, ma perchè applicarlo ad un tablet? L’interfaccia sembra qualcosa che un bambino dell’asilo potrebbe ideare.

Una volta le persone si preoccupavano di sapere quale versione di sistema operativo usasse il loro computer, ma quando queste stesse persone si sono precipitate ad acquistare un iPod touch, e più tardi, l’iPad, non se ne sono più curate.

Sembrerebbe proprio che non importi a nessuno.

Android è un sistema operativo mobile ridicolo. I primi esemplari non avevano nemmeno You Tube pre-installato. Io ho Maps, un Alarm Clock, un Android Market, che non funziona, perchè l’ho manipolato per farne un tablet, un task manager, tutto quello che uso.

Per caso Google, onestamente, sfacciatamente, sta cercando di salvaguardare l’integrità degli utenti impedendo che si possa scaricare attraverso Android Market? L’esperienza di Android, anche se si usano apps verificate, legittime, è a dir poco ridicola.

Quindi ci sono Apple, HP, Motorola e Samsung.

Se hai un po’ di buon senso, e 500 dollari, non comprerai un tablet da nessun altro sul mercato. Con le numerose versioni di Android, l’impossibilità di usare le apps, le limitazioni dell’ hardware e i vari problemi, avrebbe un senso solamente usare l’iPad, oppure un tablet da un altro produttore, uno di quelli che mettono il proprio interfaccia utente su Android, perchè Android non è granchè.

Android è una vittoria per Linux; anche se molti fanatici conoscono già che innumerevoli dispositivi funzionano su Linux, questo è il tipo di vendetta verso la macchina che stavano cercando.

L’unico problema in tutto ciò è che sembra che soltanto i fanatici sappiano come usare un tablet.

Gli Smartphones sono semplici, i tablets, d’altro canto, lasciano molto a desiderare.

Se Microsoft si curasse dei consumatori, e avesse un po’ di decenza, dopo averci insultato con il “registro” per tutti questi anni, dovrebbe controllare l’intera esperienza dall’inizio alla fine.

L’hardware Microsoft, il nome Microsoft sul tablet, l’interfaccia utente Microsoft, la versione mobile di Windows che è un effettivo Os mobile, e non una versione ottimizzata di una tastiera OS.

Ancora, Microsoft non dovrebbe nemmeno darci un buon feature phone, il Kin è stato un fallimento.

Quindi sì, il mio dispositivo è un iPad, perchè tutti sanno che il consumatore medio non chiama tablet un tablet, ma lo chiama iPad.

Proprio come molti di noi chiamano Kleenex tutti i fazzoletti di carta.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Hotmail
Microsoft

Come esportare le email Hotmail

16 agosto 2017 di Notizie

Con Outlook, erede di Hotmail, puoi esportare sul computer le tue email più importanti con pochi clic, scegliendo il formato che preferisci.