Se Non Ora Quando al festival delle scienze di Genova COMMENTA  

Se Non Ora Quando al festival delle scienze di Genova COMMENTA  

20121024-141237.jpg

GENOVA – Dal 30 ottobre al 3 novembre il comitato “Se non ora quando Genova” presenterà al Festival della Scienza due progetti :

L’evento Speciale “Inciampando s’immagina” con appuntamenti il 30/10, 1/11 e 3/11 negli orari 10:00, 14:30 e 17:00. Link al 30/10 http://www.festivalscienza.it/site/home/programma/giorno-per-giorno/30-ottobre/inciampando-simmagina.html; per le altre date cerca sul sito del Festival

La conferenza “L’immaginario femminile sulla città”, il 2/11 alle 16:00 presso la Sala del Minor Consiglio di Palazzo Ducale, LINK: http://www.festivalscienza.it/site/home/programma/giorno-per-giorno/2-novembre/limmaginario-femminile-sulla-citta.html

“Inciampando s’immagina” è una passeggiata nel centro di Genova. A questi eventi speciali i partecipanti verranno “disabilitati” con passeggini, protesi ortopediche, sedie a rotelle, carrelli della spesa: “siete sempre così sicuri di essere pronti ad affrontare un percorso nel centro di Genova?” Ogni ostacolo superato è un pizzico di consapevolezza in più: la città deve essere vivibile per tutti. SEI UOMO DONNA O BAMBINO? FARA’ LA DIFFERENZA? Un modo originale per dare spazio all’immaginazione e ripensare insieme tutta la città.


Alla fine della camminata potrete compilare un questionario per adulti e uno per i bambini.

Il comitato Snoq Genova ha invitato il Sindaco, la Giunta e i Presidenti di Municipio a vivere in prima persona questa esperienza perché crede che sia la condizione necessaria per attuare politiche capaci di trasformare i luoghi in cui viviamo in luoghi accessibili a tutte/i con agio e pari diritti di cittadinanza. Il Sindaco Marco Doria si è messo in gioco e ha accettato l’invito e con lui parteciperanno Stefano Bernini (Vice Sindaco ed Assessore alla Pianificazione e Attuazione Urbanistica), Pino Boero (Assessore alla Scuola e allo Sport), Isabella Lanzone (Assessora al Personale), Anna Maria Dagnino (Assessora alla mobilità), Gianni Crivello (Assessore ai Lavori Pubblici), Simone Leoncini (Presidente Municipio 1 Centro Est) ed Alessandro Morgante (Presidente Municipio 8 Medio Levante). Ci accompagnerà anche Manuela Arata, Presidente dell’associazione Festival della Scienza. Il comitato condividerà con la Giunta e con i cittadini i risultati delle analisi quantitative e qualitative raccolte dall’esperienza, per proporre all’amministrazione soluzioni pratiche per rendere la città a misura di tutte e di tutti da subito, confidente che dopo il Festival si lavorerà subito e concretamente su questi temi.


La conferenza dal titolo “L’immaginario femminile sulla città” del 2 novembre metterà a confronto la cultura scientifica che è stata alla base dell’urbanistica e la pratica quotidiana di chi nello spazio urbano si muove tutti i giorni. Una città immaginata dalle donne è una città fondata sui tempi della vita e sui bisogni di tutte e tutti, compresi anziani, bambini e disabili. Le donne corrono tra gli ostacoli, corrono controcorrente, ma non rinunciano alla corsa: questa è la loro grande forza. Oggi le donne hanno la pretesa di riadattare le forme della città a misura di tutte e tutti i suoi abitanti. Nell’immaginario urbano che ne emerge c’è una città ed un Paese che in buona parte attendono ancora di essere raccontati e realizzati. Interverranno:
Elisabetta Donini (Cirsde-Centro Interdisciplinare di Ricerche e Studi delle Donne dell’Università di Torino);
Silvia Macchi (insegnante di Pianificazione Territoriale e Politiche Urbane presso la facoltà di Ingegneria dell’Università Sapienza di Roma);
Gisella Bassanini (architetta e ricercatrice di generi per l’architettura partecipata presso il Politecnico di Milano)
Antonella Prisco (Associata di ricerca presso Istc-CNR e coordinatrice della rete internazionale della città sul progetto “La città dei bambini” di Francesco Tonucci);
Piera Nobili (Presidente del C.E.R.P.A. Italia, Centro Europeo di Ricerca e Promozione dell’Accessibilità Onlus).
Elisabetta Di Maggio (Artista di arti visive con esposizioni in Italia e all’estero)
Modera Annalisa Marinelli per Snoq Genova

Le iniziative sono realizzate in collaborazione con: il C.E.R.P.A. Italia (Centro Europeo di Ricerca e Promozione dell’Accessibilità), il progetto “La città dei bambini” dell’ISTC-CNR, l’Associazione GEnitori RAgazzi Non Vedenti Onlus, l’associazione Felicittà e l’associazione Connecting Global Intelligence (CGI). N.B. La prenotazione per le passeggiate è obbligatoria, mentre è consigliata per il convegno. E’ già possibile prenotare sul sito del Festival della Scienza ai link indicati qui sopra, cliccando su “Verifica la disponibilità” sulla destra ed eseguendo il login nel sito.


Gli Sponsor delle iniziative Snoq al Festival sono: D’Avolio Marmi snc; CGIL Genova e Liguria; Bio diVino snc; ComunicazionEsperienza; A.S.D. Cambiaso Risso Running Team Genova; BEST WESTERN City Hotel; C&S Copello & Sanguineti snc; Associazione GEnitori RAgazzi Non Vedenti Onlus (A.GE.RA.N.V.)

I biglietti d’accesso al Festival della Scienza 2012 sono in vendita in anteprima esclusivamente online. Si possono acquistare biglietti giornalieri (intero 12 euro) o l’abbonamento per tutta la durata del Festival (intero 20 euro). Hanno diritto al biglietto ridotto: gruppi di più di 10 persone, studenti con tessera universitaria, over-65 anni, disabili. Gratuito per i bambini fino a 5 anni.

L'articolo prosegue subito dopo

(Comunicato Stampa)

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*