Se sei Lesbica in Italia sei malata

Salute

Se sei Lesbica in Italia sei malata

In Italia essere lesbiche è ufficialmente ancora considerato come una malattia, secondo l’elenco contenuto nel modulo “Icd9-cm”, un documento in cui il lesbismo egodistonico viene identificato come malattia per gli enti pubblici ma anche per l’Inps e che sulla base di tale elenco certifica disabilità ed invalidità.

Pubblica la notizia il settimanale L’Espresso che scrive: “La presenza di quella patologia, ormai scomparsa da anni nell’elenco in vigore nella comunità internazionale era sfuggito perfino ai dirigenti ministeriali. Una drammatica svista? No, un incredibile ritardo nell’adeguamento della modulistica italiana agli standard internazionali”.
L’OMS lo aveva cancellato dall’elenco delle patologie già nel 1993, ma un aggiornamento di questo elenco è stato fatto nel 2007 da Livia Turco del PD e ratificato da Ferruccio Fazio del PDL nel 2009.

Il Ministero della Salute spiega che nel documento viene indicato il significato di “orientamento sessuale egodistonico” ossia: “quando l’identità di genere o la preferenza sessuale non è in dubbio, ma l’individuo desidererebbe che fosse diversa a causa di disordini psicologici e del comportamento associati”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Chiara Cichero 1240 Articoli
Mamma, laureata, scrittrice incallita, ambientalista da una vita, esperta in Pnl, in comunicazione di massa e nel benessere emotivo. Maremmana per amore di questa terra tanto rigogliosa, fiorentina di nascita e di formazione. Blogger e redattrice on line, attualmente studentessa in Seo Web Marketing Specialist.