Seagal addestratore delle truppe serbe

News

Seagal addestratore delle truppe serbe

Gli uomini dell’esercito serbo dovranno essere addestrati alla nobile e antica arte marziale giapponese dell’Aikido.

Lo hanno deciso il primo ministro Aleksandar Vucic e il presidente Tomislav Nikolic. Lo ha raccontato ieri l’Independent. Un’ottima idea e, nel complesso, neppure troppo originale, dal momento che i corpi speciali di tutto il mondo sono esperti di varie tecniche di lotta corpo a corpo. Quelle cose very macho, insomma, del tipo uccidere un uomo a mani nude. Roba da film.

Dovendo quindi imparare un’arte marziale come l’Aikido, perché non rivolgersi proprio ad una star del grande schermo, a qualcuno che sulla pellicola ha portato il mitico mondo dei combattimenti? Sembra proprio che i vertici serbi si siano orientati verso un vero e proprio monumento dell’action movie, ovvero Steven Seagal.

L’attore, ormai 63 enne, non ha rilasciato commenti in merito, ma ha fatto una recente apparizione proprio in Serbia per ritirare un premio per motivi umanitari.

“Per me” ha dichiarato in quell’occasione, “è un onore ricevere lo stesso premio di Putin”, riferendosi nel modo più chiaro possibile al fatto che quello stesso premio è stato assegnato anche al leader russo, qualche anno fa. “Amo la Serbia e i suoi abitanti” ha poi chiosato Seagal all’apice della piaggeria.

Non sembrano esserci, però, solo ragioni di curriculum alla base dell’ipotesi di affidare a Steven Seagal il ruolo di addestratore delle truppe serbe, ma, come spesso accade a questo mondo, anche una piccola raccomandazione. No, non è così piccola, a pensarci, perché l’attore è un grande amico di, niente meno, Vladimir Putin, uomo che in Serbia non è meno potente di quanto non lo sia a casa sua, in Russia. Pare comunque che gli impegni cinematografici di Steven Seagal non gli lascino, almeno a breve, il tempo per onorare un incarico di questo genere, perciò, purtroppo, può darsi che non se ne parlerà più.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche