Sean Parker, dopo Napster e Facebook ora anche la Warner - Notizie.it

Sean Parker, dopo Napster e Facebook ora anche la Warner

Aziende

Sean Parker, dopo Napster e Facebook ora anche la Warner

Justin Timberake e Jesse Eisenberg in The Social Network

In The Social Network, Justin Timberlake presta il volto al personaggio di Sean Parker che con il suo Napster aveva rivoluzionato il mercato musicale mondiale e ne nasce il ritratto di un genio sì, ma sregolato, cocainomane, a tratti pure un po’ crudele.
E il vero Sean Parker? E’ davvero così spietato?
Forse. E’ notizia recente: Parker acquisterà la Warner, proprio una di quelle case discografiche che lui stesso con il progetto Napster aveva contribuito a mettere in crisi. Sembra uno scherzo, o un possibile sequel del film in cui, già lo possiamo immaginare, tutto il mercato musicale viene rivoluzionato. La scelta di Parker è molto interessante in questo senso: finalmente qualcuno che conosce a fondo il web e tutte le sue straordinarie applicazioni sarà a capo di un colosso che finora è stato solo una vittima dell’avvento di internet e soprattutto di quel file sharing che permette agli utenti di scambiarsi mp3 e film senza il bisogno di sborsare un solo dollaro (o euro, o sterlina o qualsiasi moneta di qualsiasi paese che permetta una buona connessione).
Cosa farà Parker con la Warner? Un semplice Napster a pagamento? Un nuovo Itunes? Vedremo.

Nel frattempo il team nerd capitanato da Zuckerberg segna un altro punto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche