Seconda Divisione, il punto: gironi mozzafiato, parte la volata COMMENTA  

Seconda Divisione, il punto: gironi mozzafiato, parte la volata COMMENTA  

C’è primato e primato. Nella stessa giornata entrambi i gironi di Seconda Divisione cambiano padrone ma le situazioni sembrano alquanto diverse. Il primo posto del Catanzaro infatti vale davvero mezza promozione: perchè è vero che il vantaggio sulla coppia Perugia-Vigor Lamezia è di un solo punto a parità di partite giocate ma la continuità mostrata dalla squadra di Cozza sembra essere a prova di sorprese. Tutto comunque si deciderà in volata visto che ci sono da giocare ancora due scontri diretti: Catanzaro-Vigor alla 19^ e Vigor-Perugia alla penultima. Insomma, un bell’intrigo. Molto diversa la situazione del San Marino: la squadra di Petrone ha comunque coronato il lungo inseguimento al Casale toccando la prima posizione solitaria a sei giornate dalla fine. Un passo avanti notevole verso la tanto attesa promozione, inseguita per anni ma vicina proprio nell’anno del ridimensionamento, ma più che altro simbolico visto che la concorrenza è ad un passo.

Leggi anche: Zidane in finale di Champions: contento di tornare in Italia


Logico quindi che il pareggio di Montichiari non possa essere archviato come un buon risultato da Lapadula e compagni: ma il prezzo della lunga rincorsa vale una lieve frenata, l’unico problema è che dietro si sono rimessi a correre, in particolare Treviso e Rimini, tornate in piena corsa: cinque squadre raccolte in tre punti a 540′ dalla fine della stagione regolare è un film thriller che neppure Macalli poteva immaginare ed il bello è che la soluzione è lontana dall’essere individuata anche se a rischiare di più sembra essere la lepre dell’intera stagione, il Casale, arrivato in primavera con il fiato grosso e tanti pensieri per la testa. Per le tre perdenti della grande lotta ci saranno i playoff come secondo appello e vista la disparità di forze in campo la corsa al sesto posto sembra più simbolica che effettiva: dal Poggibonsi all’Entella a tutti sembra mancare la continuità necessari mentre la sconfitta dell’Alessandria nello scontro diretto del Lotti spegne forse definitivamente i sogni dei grigi, destinati ad un’altra penalizzazione per irregolarità amministrative.

Leggi anche: Verso Bayern Monaco-Juventus: le probabili formazioni


Situazione analoga nel girone B dove solo un crollo psicologico potrebbe far saltare la promozione della delusa dal trio di testa: ma qui la corsa playoff è più qualitativa e può ancora regalare colpi di scena: è corsa a tre per un posto tra Chieti, Paganese e Gavorrano e nonostante il fresco sorpasso dei neroverdi sui campani la squadra di Paolucci ha una pesantissima partita in più.

Situazioni opposte nei due gironi anche in coda: tutto quasi deciso nel girone A dove spera (poco) solo il Lecco, mentre nel gruppo meridionale, a parte il Celano, staccato e con una partita in più, tremano almeno in otto tra retrocessione diretta e playout compreso il Giulianova che saluta il nuovo allenatore Marco Tosi, ex Vibonese.

Leggi anche

ambulanza-bloccata-in-campo
Sport

Ambulanza resta impantanata sul campo di rugby: i giocatori la spingono

Fare squadra significa anche reagire tutti insieme alle difficoltà, per superarle. E questo video lo mostra appieno: riguarda un infortunio avvenuto durante una partita di rugby di serie C tra Val Camonica e Casalmaggiore. Michele Prevedello, uno dei giocatori della squadra di casa, è caduto a terra, vittima di un infortunio piuttosto serio che ha richiesto l'intervento di un'ambulanza in campo, per soccorrerlo e portarlo al più presto in ospedale ed il match è stato per questo temporaneamente sospeso. Ma a causa delle condizioni del terreno, il mezzo di soccorso è rimasto completamente impantanato nel fango che si era formato Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*