Secondo compleanno per la comunicazione unica COMMENTA  

Secondo compleanno per la comunicazione unica COMMENTA  

Compie due anni la Comunicazione Unica (ComUnica), la procedura telematica unificata con la quale, dal primo aprile 2010, è possibile dialogare attraverso un unico canale con il Registro delle Imprese delle Camere di commercio e gli archivi di Inps, Inail e Agenzia delle Entrate. La procedura ComUnica – disponibile sul sito www.registroimprese.it – deve essere obbligatoriamente utilizzata da tutte le imprese attualmente esistenti in Italia (oltre 6 milioni) per modificare informazioni o caratteristiche riguardanti la propria azienda e da chiunque intenda dare vita a una nuova attività imprenditoriale, adempiendo a tutti gli obblighi di legge direttamente on-line e con pochi “click” del mouse.

La “regia” del sistema è affidata alle Camere di commercio che, attraverso InfoCamere, costituiscono il front office per tutte le comunicazioni che gli interessati sono tenuti a inviare ai fini dell’iscrizione al Registro delle Imprese, dell’attribuzione del codice fiscale e/o della partita IVA (Agenzia delle Entrate), ai fini previdenziali (INPS) e assicurativi (INAIL).
In questo modo ComUnica rende possibile al neo-imprenditore (o a chi un’impresa già ce ha) di dialogare con la Pubblica Amministrazione attraverso un solo soggetto (la Camera di commercio) che provvede in modo del tutto trasparente a comunicare alle altre amministrazioni interessate i dati di competenza di ciascuna.


Dal 1° aprile 2010 al 24 marzo 2012, sono arrivate alla Camera di commercio di Cuneo 82.113 pratiche. “Lo sforzo organizzativo – afferma il presidente dell’ente camerale Ferruccio Dardanello – per offrire assistenza alle imprese e il conseguente adeguamento alle novità normative, anche tramite gli sportelli decentrati sul territorio, è stato imponente. Sono orgoglioso di poter affermare che, dopo un primo impatto difficoltoso e un anno ricco di azioni e riunioni finalizzate a trasferire le informazioni alle imprese e ai loro intermediari, il registro imprese di Cuneo ha raggiunto punte di eccellenza che si attestano superiori al 98% nell’evasione delle pratiche, entro i cinque giorni di legge, con un tempo medio che, nella maggioranza dei casi, non supera le 24 ore dopo l’invio”.


Notevoli infatti, con ComUnica, i vantaggi per gli utenti, che svolgono tutte le operazioni direttamente dal proprio ufficio con la sola connessione a Internet, riducendo i costi e la complessità delle procedure. E così per la Pubblica Amministrazione, che ha avviato anch’essa un processo di riduzione dei costi e può garantire un servizio disponibile in modo continuo, sicuro, efficiente e tempestivo.

L'articolo prosegue subito dopo


“Il successo di ComUnica – afferma il direttore generale di InfoCamere, Valerio Zappalà – ci rende giustamente orgogliosi, confermando l’utilità per le imprese e i professionisti di questo servizio semplice, efficace e tecnologicamente all’avanguardia.”

Nell’ultimo anno, il sistema ha ancora migliorato l’efficienza divenendo veicolo delle Segnalazione Certificata di Inizio Attività (Scia) di competenza dello Sportello Unico per le Attività Produttive (Suap), amministrato congiuntamente dai Comuni e dalle Camere di commercio. Ulteriori benefici, in termini di lotta agli appesantimenti burocratici, si potranno ottenere quando quest’ultimo onere amministrativo troverà arominizzazione e univocità di interpretazione a livello nazionale.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*