Secondo la Corte dei Conti il Dpef contiene troppe tasse - Notizie.it

Secondo la Corte dei Conti il Dpef contiene troppe tasse

Economia

Secondo la Corte dei Conti il Dpef contiene troppe tasse

Mario Monti
Mario Monti

Troppe tasse: anche i professori, a quanto sembra, non sono riusciti a sfuggire alla facile via di fuga rappresentata dalla stretta fiscale. A denunciarlo è la Corte dei Conti, il cui allarme risuona forte: “Il pericolo di un corto circuito rigore/crescita non è dissipato nell’impianto del def 2012-2015, impegnato a definire il profilo di avvicinamento al pareggio di bilancio in un arco di tempo molto breve”. Queste le parole usate da Giampaolino, nella sua audizione alla Camera. Secondo il presidente della magistratura contabile “l’urgenza del riequilibrio dei conti si è tradotta, inevitabilmente, nel ricorso al prelievo fiscale creando una pressione già fuori linea nel confronto europeo e generando le condizioni per ulteriori effetti recessivi”. Proprio per questo motivo, è ormai arrivato il momento di liberare per quanto possibile risorse per aumentare gli investimenti e ridurre in misura sostanziosa il cuneo fiscale. Bankitalia, al contrario, afferma che i risultati del contrasto all’evasione fiscale e della razionalizzazione della spesa potranno consentire nel medio termine di ridurre le elevate aliquote di prelievo sul lavoro e sull’attività d’impresa, sostenendo la competitività economica.

Sono ormai molti anni che si dice che ad un successo nella azione di contrasto all’evasione, dovrebbero far seguito interventi di riduzione della pressione fiscale. Viene da commentare: se non ora, quando?.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Lavorare per Brunello Cucinelli
Aziende

Come lavorare per Brunello Cucinelli?

22 ottobre 2017 di Notizie

Brunello Cucinelli è un’azienda di moda italiana conosciuta in tutto il mondo per i sui capi in cashmere. Il suo fondatore è promotore di un “Capitalismo Umanistico”, che mette l’Uomo al primo posto. Per lavorare per Brunello Cucinelli ci si può candidare sul suo sito Internet.