Sedicenne muore a causa della pillola anticoncezionale

Cronaca

Sedicenne muore a causa della pillola anticoncezionale

Charlotte è una ragazzina di sedici anni che soffre di acne e, come tante adolescenti, prova a risolvere il problema assumendo la pillola contraccettiva. Purtroppo però, dopo otto mesi da quando ha cominciato a prenderla regolarmente, la giovane comincia a stare male: la gamba sinistra le si gonfia e diventa violacea e poco tempo dopo Charlotte muore a causa di una trombosi venosa. La mamma della ragazza, Beverly, scopre che a provocare il decesso della figlia potrebbe essere stata la pillola anticoncezionale “Dianette”, che secondo le ricerche fatte è vietata in altri Paesi europei proprio per la sua pericolosità. La mamma di Charlotte ha poi appurato che in Francia la stessa pillola è stata la causa della morte di quattro donne.

La signora Beverly afferma: “Sapevo che questo farmaco poteva portare effetti collaterali, ma non pensavo potesse uccidere”. Ora i genitori di Charlotte sono decisi a lottare affinchè la pillola “Dianette” della Bayer venga proibita anche in Gran Bretagna.

Il produttore della pillola insiste nel dichiarare che questa è sicura. Mamma Beverly però non è convinta di questa risposta e vuole andare fino in fondo. “Non voglio che qualsiasi altra bambina muoia a causa di questo tipo di farmaco”, ha dichiarato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche