Seggiolino auto, gruppo 0, 1, 2 e 3: le differenze

Motori

Seggiolino auto, gruppo 0, 1, 2 e 3: le differenze

seggiolino auto

Tutti coloro che hanno figli lo dovrebbero sapere: se si trasportano bambini in auto occorre utilizzare il seggiolino di sicurezza.

Questo obbligo è stabilito dall’articolo 172 del Codice della Strada. In particolare, questo decreto enuncia che tutti i passeggeri di età inferiore ai 12 anni e che non hanno raggiunto il metro e mezzo di altezza debbano utilizzare un sistema di ritenuta catalogato.

Che tipo di passeggino bisogna utilizzare?

I passeggini si suddividono in cinque categorie, identificati in base al peso e all’età del bambino a cui sono destinati.

Ecco come capire a quale categoria è destinata vostro figlio:

Gruppo 0 navicella: Questo tipo di passeggino è pensato per i neonati di età compresa tra i 0 e i 9 mesi circa e con un peso che non superi i 10 Kg. Il bambino può viaggiare comodamente sdraiato

Gruppo 0+ ovetto: Questa categoria si distingue dalla prima solo per una maggiore protezione a testa e a gambe.

E’ utilizzabile fino ai 13 Kg di peso.

Gruppo 1: Quando i bambini iniziano a crescere ( tra i 9 mesi e 4-5 anni di età circa) dovranno invece utilizzare quest’altro tipo di passeggino. Esso è infatti in grado di sostenere un peso compreso tra i 9 e i 18 Kg. E’ necessario fissare il dispositivo all’auto con la cintura di sicurezza.

Gruppo 2: Passeggino destinato ai bambini tra i 4 e i 6 anni di età circa e con un peso compreso tra i 15 e i 25 Kg. Esso è fornito generalmente di braccioli e di schienale e solleva il piccolo in modo da permettergli di utilizzare le cinture di sicurezza nel modo più corretto.

Gruppo 3: Destinato ai bambini più grandi, ovvero con un’età compresa tra i 6 e i 12 anni e un peso tra i 22 e i 36 Kg. Anche questo passeggino permette di alzare il passeggero in modo tale da far passare le cinture di sicurezza nei punti corretti.

Solitamente è sprovvisto di braccioli.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche