Segni e sintomi di disidratazione nei bambini

Guide

Segni e sintomi di disidratazione nei bambini

La disidratazione nei bambini si verifica per vari motivi. I bambini possono sperimentare una mancanza di fluidi corporei, che comporta una ridotta abilità di funzionamento del corpo e degli organi, causata da vomito, diarrea, malattia o semplicemente il fatto di non bere abbastanza acqua. Individuare la disidratazione ai primi stadi e comprendere l’importanza di un trattamento adeguato può aiutare a prevenire una disidratazione grave e una possibile ospedalizzazione.

Segni

Segni iniziali di disidratazione nei bambini includono lingua secca, labbra secche e nessuna fuoriuscita di lacrime durante il pianto. I pannolini possono rappresentare un riferimento importante per determinare se il proprio bambino è disidratato. Per i neonati, meno di sei pannolini bagnati al giorno possono essere un segnale di disidratazione. I bambini un po’ più grandi potrebbero non bagnare un pannolino per otto ore quando sono disidratati. Altri segni includono pelle secca e grinzosa, mani e piedi freddi e respiro affannoso.

Complicazioni

I segni di disidratazione grave sono considerati un’ emergenza medica, e dovrebbe essere richiesto un tempestivo intervento.

Complicazioni e indici di disidratazione che richiedono intervento medico includono febbre, occhi scavati, estrema agitazione o sonnolenza e un battito cardiaco veloce. Nei neonati, si potrebbe notare una fontanella infossata sulla parte superiore della testa. Questi sintomi possono indicare il bisogno di liquidi per via endovenosa per aiutarli a riprendersi e prevenire ulteriori complicazioni.

Rilievo dei sintomi

Qualsiasi indice di disidratazione nei bambini dovrebbe essere comunicata al medico. Il medico potrà dare direttive specifiche per aiutare il bambino a riprendersi dalla disidratazione. Questo include molto riposo e l’assunzione di liquidi. In particolare, sono raccomandate le bevande contenenti elettroliti. Le bevande zuccherose dovrebbero essere evitate, dato che potrebbero peggiorare i sintomi. I neonati che vengono allattati al seno dovrebbero continuare normalmente. I bambini piccoli e gli altri bambini possono tornare a mangiare normalmente in maniera graduale, secondo i consigli del medico. L’acetaminofene può essere utilizzato per aiutare a curare e ridurre la febbre.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*