Sei gay?! Mi spiace non posso affittarti la stanza COMMENTA  

Sei gay?! Mi spiace non posso affittarti la stanza COMMENTA  

Vita dura per i gay della capitale in cerca di un posto letto. Il giornalista Francesco Palese di Retesole (Ideatore e conduttore della trasmissione “L’Altra inchiesta – Tutti i giovedì alle 20.30) ha chiamato a caso tra gli annunci di offerte immobiliari, proponendosi come un professionista alla ricerca di un alloggio.

Leggi anche: Dare in affitto una o più camere, cosa c’è da sapere

Dall’altra parte del ricevitore voci distese e proprietari disponibili finché, simulando un eccesso di scrupolo, il potenziale inquilino dichiarava il proprio orientamento sessuale. A quel punto la conversazione iniziava ad inciampare: colpi di tosse, giri di parole, esclamazioni di stupore: “Oddio!” – “aaah” – “ah, ahahah, vabbé”.

Leggi anche: Rescindere un affitto prima della scadenza è possibile?

Difficoltà impreviste sorgevano ad impedire la conclusione dell’affare: “sa com’é?! una palazzina piccola, qua si conoscono tutti” – “perché vabbè. perché no va bene”. Ed alla fine sempre lo stesso risultato: “mi dispiace, buona fortuna”.

Leggi anche

senzatetto-riconosciuta-a-roma
Roma

Giovane senzatetto avvistata a Roma non è Maddie McCann

Se n'è parlato tutto il giorno e poche ore fa finalmente il mistero è stato risolto. Il padre della giovane senzatetto che per molti assomigliava a Madeleine McCann, la bimba scomparsa in Portogallo nel 2007, ha riconosciuto la giovane; ma la sua identità non è quella di Madeleine: si tratta di Embla Jauhojärvi, una ragazza svedese di 21 anni che il padre ha spiegato soffrire della sindrome di Asperger. La giovane è stata fermata tra le strade del cento storico di Roma da diversi giornalisti, dopo che si era sparsa la voce della sua somiglianza con la bambina scomparsa nel Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*