Seletti – Love_The_Sign COMMENTA  

Seletti – Love_The_Sign COMMENTA  



seletti_logo
Seletti fa rima con visione ed evoluzione. Fondata nel 1964 da Romano Seletti , a Cicognara, in provincia di Mantova. Il Sig. Seletti ha viaggiato tanto, soprattutto in Oriente, cosa che gli ha permesso di diventare un vero pioniere nell’importazione di oggetti in bambù per la casa. Dopo il grande boom degli anni 80 l’azienda ha vissuto una crisi superata grazie alle nuove energie infuse da Stefano e Miria, figli di Romano. Stefano sin dall’età di17 e ancora studente, ha iniziato ad accompagnare il padre nei suoi viaggi di lavoro in Cina, India e Thailandia, aprendosi dinnanzi a lui nuovi orizzonti. Durante quei primi anni si è verificato il processo di trasformazione in grande sistema di distribuzione e vendita assistita. Fu così che Seletti divenne una delle prime aziende in grado di dare nuova linfa alla creatività, dal packaging a tutti i servizi forniti. Stefano è stato coinvolto nella strategia di marketing, creatività e comunicazione. Nel 1990, la società ha continuato ad evolversi, con Stefano al timone dell’azienda insieme alla sorella Miria e con Luca Goglio, quale addetto alle relazioni internazionali dal padre Luigi. I continui viaggi in Oriente hanno consentito di conoscere meglio i materiali utilizzati, quali metallo, vetro e porcellana su scala industriale. Per ampliare nuovi orizzonti e nuove idee, Stefano Seletti ha cominciato a “giocare” con i nuovi materiali, ne è un esempio il fine porcellanato e la raccolta da tavola borosilicato “Estetico Quotidiano” (il nome della collezione è anche una “dichiarazione” della nuova filosofia aziendale) che è diventato un classico. Entusiasmo, passione, creatività e sperimentazione, è così che la famiglia Seletti, nel corso del tempo, ha creato un marchio riconosciuto in tutto il mondo, con una serie di collezioni che sono diventati classici del design. Nel 2000 l’azienda si è ampliata per includere una rete commerciale in tutto il mondo con due uffici internazionali, dando vita ad un nuovo showroom con un magazzino che copre una superficie di oltre 7.000 mq, con uno dei più grandi impianti a pannelli solari nel Nord Italia. Come Stefano afferma “il processo è in continua evoluzione, ancora una volta siamo passati da grandi quantità da distribuire nel sistema di distribuzione a piccole quantità di progetti selezionati. Oggi, abbiamo reinventato il processo, la mia attenzione è focalizzata sulla realizzazione di prodotti popolari con un alto livello di creatività e arte ad un prezzo ragionevole. Oggi, Seletti sta lavorando con i giovani designer italiani e internazionali, che stanno rapidamente sviluppando il proprio marchio. Il desiderio è quello di creare un gruppo che possa crescere ed evolvere insieme, una sfida, che, finora, sta producendo ottimi risultati. Stanno anche lavorando con persone al di fuori del mondo del design, artisti, visionari con i quali poter abbattere alcune barriere. La non convenzionale formazione “non accademica” di Stefano lo porta naturalmente ad un incrocio, un viaggio verso l’idea di una “nuova bellezza “, di una (r) evoluzione!
I prodotti Seletti sono diventati di più semplice accesso anche grazie al connubio con LoVe The Sign, che sul proprio sito da ampio spazio al brand (http://www.lovethesign.com/brand/seletti), consentendo l’acquisto di prodotti autenticamente provocatori ma allo stesso tempo poetici con un prezzo adeguato al prodotto ma in grado anche di soddisfare la clientela.

Leggi anche

esplosione-treno-merci
Esteri

Treno carico di gas deraglia ed esplode, 5 morti e molti feriti

Disastro ferroviario nel nord est della Bulgaria, dove un treno merci carico di propano-butano, è deragliato ed esploso distruggendo almeno una ventina di edifici. Un incidente gravissimo, avvenuto nei pressi del villaggio di Hitrino, che ha provocato la morte di almeno cinque persone anche se il bilancio è ancor aprovvisorio. I medica locali hanno ricostruito la dinamica dell'incidente: il treno sarebbe uscito dai binari e questo avrebbe provocato la violentissima esplosione, che ha a sua volta causato il crollo di diversi edifici. Le persone decedute sarebbero state sepolte dalle macerie e vi sarebbero anche 25 feriti, alcuni dei quali in Leggi tutto

1 Trackback & Pingback

  1. Seletti – Love_The_Sign | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*