Selvaggia Lucarelli e la sua battaglia social COMMENTA  

Selvaggia Lucarelli e la sua battaglia social COMMENTA  

Selvaggia Lucarelli e la sua battaglia social
Selvaggia Lucarelli e la sua battaglia social

Selvaggia Lucarelli torna a essere presa di mira da alcuni internauti su una pagina Facebook e la sua battaglia social è appena aperta.

Dopo aver denunciato alcuni video hard alla Polizia Ufficiale in cui veniva mostrato un video della ragazza di Pozzuoli, Selvaggia Lucarelli è finita nel mirino degli internauti denunciando una celebre pagina di Facebook o meglio un gruppo, che si chiama Sesso, droga e pastorizia, in cui, secondo la blogger e giornalista, si scaglia per i video hard, il bullismo.


Dalla sua pagina Facebook, la Lucarelli ha espresso perplessità e dubbio su questa pagina, gruppo chiedendone la rimozione.

La blogger ha affermato che è un gruppo che andrrebbe chiuso in quanto vi sono commenti e foto dispregiativi che inculcano al sessismo, al bullismo e alla pornografia. La stessa Lucarelli ha ammesso di aver scritto un messaggio privato all’amministratore del gruppo, ma è stata trattata in malo modo e con parole inoffensive e ingiuriose nei suoi confronti.


Selvaggia Lucarelli spera che qualcuno faccia qualcosa in merito, che magari Facebook o la Poliia Postale intervengano per chiarirre la situazione e farla finita, perché in questo modo si lede la dignità delle persone e il loro malessere. Vedremo se l’appello di Selvaggia sarà esaudito o rimarrà inascoltato.


 

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*