Semi anguria fanno bene: ecco perché COMMENTA  

Semi anguria fanno bene: ecco perché COMMENTA  

Dell-anguria-non-si-butta-via-niente-ecco-perche-mangiare-anche-i-semi-638x425

L’anguria è uno dei frutti estivi più buoni, è leggera ed è perfetta da mangiare in qualsiasi momento della giornata. Ricco di acqua, questo frutto aiuta a mantenere il nostro organismo perfettamente idratato nonostante il caldo.

La maggior parte delle persone, però, è abituata ad eliminare i semi dalla fetta di anguria. Nulla di più sbagliato, visto che questi non solo sono commestibili, ma contengono anche sali minerali, proteine, vitamine e altre benefiche sostanze nutritive.

Il ferro e il magnesio in essi contenuti aiutano a tenere a bada la pressione sanguigna, la vitamina E è invece utile per alleviare la fatica, migliorare la circolazione e combattere i radicali liberi (responsabili dell’invecchiamento).

Le vitamine del gruppo B e gli acidi grassi insaturi che si trovano nei semi servono invece a ridurre il colesterolo cattivo.

I semi possono essere mangiati direttamente insieme all’anguria, oppure dopo averli essiccati (secondo la tradizione orientale). Se scegliete di mangiarli direttamente badate che possono avere un effetto lassativo.

L'articolo prosegue subito dopo

I semi possono essere anche tostati o essiccati e consumati in zuppe o infusi dal sapore gradevole.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*