Sente la madre fare sesso e chiama la polizia COMMENTA  

Sente la madre fare sesso e chiama la polizia COMMENTA  

Ha chiamato la polizia chiedendo di essere portata via, dopo aver sentito la madre far sesso. E’ l’incredibile storia che arriva da Panama City, in Florida, dove una quindicenne ha chiesto alle forze dell’ordine di essere portata in una “casa di accoglienza cristiana”, dopo aver sentito la mamma mentre faceva sesso. La ragazzina, una quindicenne, ha ammesso che non vi sia stata alcuna forma di abuso o abbandono ma le forze dell’ordine sono ugualmente intervenute in quanto la giovane è parsa scioccata e ha detto loro che così facendo la madre le avrebbe mancato di rispetto. Incredula, la mamma della quindicenne ha dovuto spiegare agli agenti che era rientrata con il fidanzato dopo una serata trascorsa fuori e che non aveva intenzione di svegliare la figlia. Dopo una discussione con le forze dell’ordine, la ragazzina ha rinunciato ad essere portata via.

Leggi anche: Pochi secondi di ricarica, una volta la settimana: ecco il futuro

Leggi anche

messaggio_ricevuto
News

3 Dicembre 1992: 23 anni fa il primo sms della storia

Oggi si celebra il 23° “compleanno” degli sms. Infatti 23 anni fa, il 3 Dicembre 1992, veniva inviato il 1° messaggio della storia: “Merry Chrismas”, un auguro per il Natale ormai non troppo lontano. Lo spediva ad un collega un ingegnere inglese di nome Neil Papworth, che lavorava alla Vodafone. Ma non era ancora possibile inviarlo da un telefonino all’altro, così Papworth dovette usare il proprio personal computer. Si dovette attendere ancora un anno per fare altrimenti: lo fece un ragazzo finlandese, Riku Pihkonen, che era impegnato in uno stage alla Nokia. Il successo mondiale degli sms, in particolare tra gli adolescenti, si ebbe Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*