Sentenza storica per il processo Eternit

Cronaca

Sentenza storica per il processo Eternit

I due dirigenti imputati del processo Eternit, Stephan Schmiheiny e Jean Louis de Cartier, sono stati ritenuti colpevoli e condannati in primo grado a 16 anni di reclusione, l’accusa aveva chiesto una pena maggiore: venti anni. Finalmente una sentenza moderna ed innovativa per una vicenda che ha fatto tante vittime. I giudici hanno sentenziato cospicui risarcimenti alle parti civili. La storia giudiziaria non può sovvertire la realtà, ma tutti noi chiediamo sinceramente che la giustizia porti le parti avanzate della nazione a rinnovare i metodi produttivi, le tecnologie e i luoghi di lavoro, perché la vita è un bene prezioso, da tutelare in maniera efficace ed assoluta.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...