Sentieri guerra in Friuli

Guide

Sentieri guerra in Friuli

In un percorso che si snoda in Friuli scoprirai i rifugi, i sentieri e le caverne del Monte Hermada, un luogo che è stato testimone delle dure battaglie durante la Prima Guerra Mondiale. I sentieri portati recentemente alla luce offrono ai visitatori la possibilità di sapere e capire perché la fortezza del Monte non sia mai stata difesa.

Il tour parte dal tuo soggiorno a Trieste verso le 9.30 del mattino o le 14.30 del pomeriggio per iniziare una escursione storica attorno al Monte Hermada, un’area testimone di brutali battaglie tra l’Italia e il governo Austro-Ungarico durante la Prima Guerra Mondiale.

Il Monte Hermada è stato un punto strategico per l’impero Austro-Ungarico, in quanto è uno dei punti più forti della armata, in cui la linea austriaca si incontrava con l’Adriatico. A circa 323 metri sul livello del mare, ha dominato il Carso. Per gli italiani, conquistare il Monte avrebbe significato raggiungere Trieste, una città che apparteneva all’impero austriaco, ma che è stata presa d’assalto dagli irredentisti italiani.

Per gli austriaci, raggiungere il Monte significa conquistare i territori di Trieste e Lubiana. Circa 100.000 uomini sono morti per raggiungere il fronte austriaco e ancora oggi è possibile addentrarsi nei sentieri, nei percorsi e vivere quel periodo.

Alla fine, ci fermeremo in una “osmizza”, un luogo in cui ristorarci assaggiando i tipici prodotti locali della tradizione friulana.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...