Separati e divorziati: ecco i nuovi poveri

Attualità

Separati e divorziati: ecco i nuovi poveri

To match feature FINANCIAL-ITALY/POOR

Le coppie separate o divorziate sono quelle che più risentono della crisi economica tanto che sono costrette a rivolgersi alla Caritas perché hanno difficoltà sia a livello occupazionale che abitativo. Senza ombra di dubbio la povertà nel nostro Paese sta cambiando volto, assumendo sempre più quello di separati e divorziati che, dopo il fallimento del matrimonio si ritrovano a dover affrontare problemi economici e nel rapporto con i figli.

La denuncia di questa nuova forma di povertà dilagante viene dal Presidente della Cei, il cardinale Angelo Bagnasco. Per quanto riguarda l’età dei nuovi poveri, la maggior parte di chi chiede aiuto alla Caritas per ottenere beni e servizi di prima necessità ha un’età compresa tra i 35 e i 54 anni. Di questi ci sono molti uomini che vivono sulla propria pelle la triste esperienza del licenziamento e della precarietà professionale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche