Sergio Ramos: il re del colpo di testa compie 31 anni

Calcio

Sergio Ramos: il re del colpo di testa compie 31 anni

Sergio Ramos, difensore, considerato il re del colpo di testa, compie oggi la bellezza di 31 anni. Conosciamolo meglio in questo articolo.

E’ un calciatore professionista spagnolo che gioca sia nel Real Madrid che nella Nazionale Spagnola nel ruolo di capitano. Un difensore centrale, ma può anche giocare come terzino destro.

Dopo aver iniziato a giocare come pulcino nella squadra giovanile del Siviglia, Ramos è diventato un punto fermo per il Real Madrid dove è diventato uno dei migliori marcatori della Liga spagnola nel suo ruolo di difesa.

A livello internazionale, Ramos ha vinto con la nazionale spagnola tre Coppe del Mondo e tre Campionati Europei, vincendo il primo torneo nel 2010 e il secondo nel 2008 e 2012.

Ha fatto il suo debutto all’età di 18 anni e, nel 2013, è diventato il giocatore più giovane a raggiungere le 100 presenze in Nazionale.

Ha iniziato la propria carriera nel club di Siviglia. Prima è passato alle giovanili del Siviglia, per poi approdare in prima squadra debuttando.

Quando il Real Madrid lo comprò per la cifra di 25 milioni, qualcuno pensò a una follia da parte del club spagnolo, ma non fu così considerando le qualità del giocatore.

Ramos è un difensore centrale di grande personalità, bravo con i piedi e fenomenale nel colpo di testa ed è considerato uno dei migliori al mondo in questo ruolo.

Ha ricevuto spesso critiche per il suo modo di giocare e il suo comportamento.

E’ spesso troppo incline ai falli e ai cartellini rossi, rimediandone due a stagione.

Con il Real Madrid ha vinto 3 Campionati spagnoli, 2 Supercoppa di Spagna, 2 Coppe di Spagna, 2 Champions League, 2 Supercoppa UEFA, 2 Coppe del Mondo per Club, 2 Europei e un Mondiale.

Ramos è un giocatore forte che eccelle in aria, molto bravo nei gol su calci piazzati. E’ dotato di ritmo, buona capacità tecnica, nonché buona capacità di distribuzione e di incrocio.

Egli è stato criticato, tuttavia, per la sua mancanza di disciplina, a volte, e lui detiene il record per il maggior numero di cartellini rossi ottenuti da un giocatore del Real Madrid.

A causa della sua leadership, la sua prestanza atletica e tecnica, la sua capacità di eccellere sia in attacco che in difesa, così come la sua versatilità tattica, che gli permette di essere implementato come un centro di nuovo e come un terzino, ex manager Carlo Ancelotti lo ha messo a confronto al leggendario difensore Paolo Maldini.

Grazie alla sua versatilità tattica, è stato schierato spesso anche come centrocampista centrale o difensivo, in particolare da Ancelotti durante la stagione 2014-15.

In questo stesso giorno, oltre a Sergio Ramos, festeggiano il compleanno anche i seguenti giocatori: Sono nati oggi anche Jan Koller, Karel Poborsky, Bernardo Corradi, Antonio Langella, Anatolij Tymoshuk, Philippe Mexes e Javier Portillo.

Non possiamo fare altro che augurargli un buon compleanno sperando che continui a regalare tante altre gioie al Real Madrid e ai suoi tifosi.

Un giocatore apprezzato, a prescindere dal tifo per la squadra spagnola. Un giocatore molto bravo, apprezzato da chiunque e che farebbe la felicità di ogni allenatore.

La sua carriera è al Real Madrid dove rimarrà ancora per molto ttempo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche