Serie A: Juventus a valanga sulla Lazio, rimonta Roma firmata Totti - Notizie.it

Serie A: Juventus a valanga sulla Lazio, rimonta Roma firmata Totti

Calcio

Serie A: Juventus a valanga sulla Lazio, rimonta Roma firmata Totti

Paulo Dybala - Juventus Calcio Serie A

Nel turno infrasettimanale di serie A, successo convincente della Juventus che rifila tre reti alla Lazio e consolida il primo posto in campionato mantenendo inalterato il distacco dal Napoli, che ieri ha battuto il Bologna. Ci pensa Mandzukic a sbloccare il risultato per i bianconeri, mentre Dybala realizza la doppietta che affonda gli uomini di Inzaghi definitivamente.

Vince in rimonta la Roma che soffre il Torino in grande condizione, ma che trova nei minuti finali le reti del sorpasso. I granata passano in vantaggio con Belotti su calcio di rigore, ma vengono raggiunti da un colpo di testa di Manolas a metà della ripresa. Gli uomini di Ventura tornano in vantaggio con l’attaccante sudamericano Martinez, sfruttando un bel traversone di Bruno Peres. Finale tutto giallorosso con due reti in rapida sequenza, messe a segno dal neo entrato Totti e nel finale è lo stesso capitano a siglare la rete del 3-2 finale.

E’ sconfitta anche per l’Inter, che nel finale vengono trafitti da una rete di De Maio sugli sviluppi di un calcio d’angolo, dopo un match spumeggiante con occasioni propizie dall’una e dall’altra parte.

Male la Fiorentina che viene sconfitta da una spumeggiante Udinese, che trova subito il vantaggio con Zapata ma viene raggiunta da una bella giocata di Zarate. Nella ripresa è Thereau a trovare lo spunto decisivo che affonda le speranze viola di agganciare il terzo posto in serie A.

Vittoria roboante del Chievo che rifila 5 reti al Frosinone, che passa in vantaggio ma poi patisce una doppia espulsione e naufraga nella ripresa subendo quattro reti. Il Palermo viene fermato in casa dall’Atalanta sul 2-2, mentre l’Empoli infligge l’ennesima sconfitta al Verona, imponendosi per 1-0. Nel pomeriggio l’unico 0-0 nella giornata di Serie A tra Sassuolo e Sampdoria.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche